26.9 C
Torino
venerdì, 19 Luglio 2024

Ferrari – Montezemolo addio. Vola verso Alitalia e arriva Lapo

Più letti

Nuova Società - sponsor
Redazione
Redazione
Nuova Società nasce nel 1972 come quindicinale. Nel 1982 finisce la pubblicazione. Nel 2007 torna in edicola, fino al 2009, quando passa ad una prima versione online, per ritornare al cartaceo come mensile nel 2015. Dopo due anni diventa quotidiano online.

Quello che si correrà, domenica pomeriggio, sull’autodromo di Monza non sarà un Gran Premio come tutti gli altri. Almeno, non per il presidente della Ferrari Luca Cordero di Montezemolo il quale, immediatamente, nei giorni successivi, annuncerà la sue dimissioni da capo dell’azienda di Maranello. Il suo posto, verosimilmente anche se ad interim, verrebbe preso da Sergio Marchionne ormai sempre più “padre padrone”nel regno che fu dell’avvocato Gianni Agnelli.
Successivamente il prestigioso incarico in seno al Cavallino verrebbe assunto da Lapo Elkann il quale, nel corso di questi anni, ha dimostrato di essere un “uomo vincente” in tutto ciò che fa imprenditoria del lusso e del glamour. Naturalmente il più giovane dei nipoti dell’Avvocato e figlio di Margherita avrebbe accanto a sé un amministratore delegato di valenza eccellente. Forse lo stesso Marchionne. Dunque, per Luca di Montezemolo quello di Monza sarà l’ultimo Gran Premio della sua carriera in Ferrari dove, per desiderio specifico dell’Avvocato, arrivò nel 1991 collezionando una serie di successi clamorosi non solo sotto l’aspetto sportivo.
Se la casa di Maranello, infatti, rappresenta un polo di eccellenza internazionale anche dal punto di vista industriale i meriti vanno ascritti all’uomo che (è bene non dimenticarlo) “salvò” la Fiat subito dopo la morte di Umberto Agnelli accettando, su invito di Susanna Agnelli, la presidenza del Gruppo ed evitando che lo stesso finisse fagocitato dalle banche dove avrebbe voluto Marchionne. Ora l’addio. Non certamente un desiderio di Montezemolo, ma da tempo prefigurato dagli Elkann i quali, malgrado i formalismi di maniera, hanno sempre operato per azzerare tutto ciò che profumasse di…Agnelli intesi come Avvocato.
Montezemolo, comunque, non andrà il pensione. I nuovi “padroni” dell’Alitalia, gli arabi, pensano infatti a lui come nuovo presidente della Compagnia.

- Advertisement -Nuova Società - sponsor

Articoli correlati

Nuova Società - sponsor

Primo Piano