21.6 C
Torino
sabato, 13 Luglio 2024

Fedez-Pd è guerra: "Fascista chi vorrebbe la mia cacciata da X Factor e Sky"

Più letti

Nuova Società - sponsor
Redazione
Redazione
Nuova Società nasce nel 1972 come quindicinale. Nel 1982 finisce la pubblicazione. Nel 2007 torna in edicola, fino al 2009, quando passa ad una prima versione online, per ritornare al cartaceo come mensile nel 2015. Dopo due anni diventa quotidiano online.

Non accennano a placarsi le polemiche tra il Partito Democratico e il rapper Fedez, dopo che quest’ultimo ha composto e cantato l’inno del Movimento Cinque Stelle. Tra le rime il Pd ha visto un attacco al presidente della Repubblica Giorgio Napolitano. Ma oggi a far discutere è il ruolo televisivo dell’artista, che su Sky è giudice del programma X Factor. Due deputati del Partito Democratico, Federico Gelli e Ernesto Magorno, sostengono che la partecipazione di Fedez a Sky ora che ha scritto l’inno di M5S creerebbe uno «scollamento con l’immagine sempre imparziale di Sky».
E Fedez non ci sta: «Io non sono a X Factor per fare propaganda e mai l’ho fatta – spiega il rapper – ma da cittadino ho le mie idee politiche e non ho nessun motivo per tenerle nascoste».
«Il fatto che per averle espresse si chieda la mia testa ci riporta indietro di 60 anni alla censura e al fascismo», conclude.

- Advertisement -Nuova Società - sponsor

Articoli correlati

Nuova Società - sponsor

Primo Piano