19.5 C
Torino
martedì, 25 Giugno 2024

Fedez che ride della Orlandi fa audience in un mare di critiche

Più letti

Nuova Società - sponsor
Moreno D'Angelo
Moreno D'Angelo
Laurea in Economia Internazionale e lunga esperienza avviata nel giornalismo economico. Giornalista dal 1991. Ha collaborato con L’Unità, Mondo Economico, Il Biellese, La Nuova Metropoli, La Nuova di Settimo e diversi periodici. Nel 2014 ha diretto La Nuova Notizia di Chivasso. Dal 2007 nella redazione di Nuova Società e dal 2017 collaboratore del mensile Start Hub Torino.

Non si fermano le polemiche legate alla risata di Fedez sul caso Orlandi. Una risata che ha fatto il giro del web. Un obiettivo top per un influencer, ma stavolta il motto “l’importante è che se ne parli” non ha ripagato il famoso cantante, vista la pioggia di critiche e improperi ricevuti per una figura davvero barbina.    

“E’ un immaturo e ho cose più importanti a cui pensare” ha minimizzato con amarezza Pietro, il fratello di Emanuela, (la ragazza cittadina vaticana scomparsa nel nulla il 22 giugno 1983 dopo una lezione di musica a Sant’Apollinaire), che ha aggiunto: “A ognuno di noi, da ragazzini, sarà scappata una risata durante un funerale, cerco di prenderla così”, ammettendo di aver sentito cattiverie e cose dette in malafede ben peggiori.  Come dire: uno che si comporta così non merita nemmeno un’adeguata replica. 

 Certo quella di Fedez non è stata solo una risata, visto che ha anche aggiunto questo deprecabile commento : “Il Papa ha detto che sta in cielo? Allora Emanuela Orlandi fa il pilota”. Il tutto nel corso di una trasmissione sul podcast Muschio Selvaggio.

Pietro Orlandi  ha inoltre manifestato soddisfazione per l’attenzione che sta incontrando la richiesta della costituzione, in tempi rapidi, di una commissione parlamentare d’inchiesta sulla scomparsa della ragazza con la fascetta. (la commissione riguarda anche i casi Mirella Gregori e Simonetta Cesaroni).

Alla pacata risposta di Pietro Orlandi si è poi aggiunto un breve ma eloquente commento del giornalista Andrea Purgatori che, rivolgendosi direttamente e con simpatia a Federico, gli ha ricordato di aver fatto una cosa veramente brutta. Una sciocchezza  per la quale non bastano le scuse , consigliandogli  di farsi un ulteriore tatuaggio con la scritta: “scusatemi”. 

Ma Fedez non era quello che si era immolato per la difesa dei diritti di lavoratori e precari nel corso del concertone del Primo Maggio 2021?

Di certo per il marito di Chiara Ferragni si è trattato di una pessima figura. 

Ridere di una ragazza scomparsa e di un dramma che si trascina  da 40 anni,  solo perché non l hanno ancora trovata, è davvero e sempre una cosa triste e deprecabile. Tanto più se il contesto è una trasmissione con giornalisti e non il tavolo di una birreria. 

Questo episodio la dice lunga su chi siano i tanti infuencer che si propongono come modelli, anche cucinando un uovo o raccontando banalità quotidiane, sventolando i risultati delle loro improvvise ricchezze.  Per questi soggetti ogni occasione è importante per avere visibilità. 

Fedez sei meglio come cantante. Nessuno è contro l’ilarità, la critica anche feroce, ma “ogni limite ha una pazienza” diceva Totò

Il motivo per il quale Fedez si è ritrovato a parlare di Emanuela Orlandi è anche legato al fatto che negli ultimi giorni il caso è tornato in auge, grazie alla sorprendente decisione del Vaticano, dopo anni di silenzio,  di riaprire le indagini sulla sua scomparsa. Un passo importante a cui si affianca la richiesta di costituire una imminente Commissione d’inchiesta parlamentare sulle sparizioni ancora senza risposte di tre ragazze (Orlandi, Gregori e Cesaroni). 

A ondate , come se fosse una moda del momento, si riprende a parlare della Orlandi.  A livello mediatico,  vengono spesso proposte come grandi novità elementi  già evidenziati nel passato. L’obiettivo è sempre figlio dell’audience ad ogni costo. Anche se finalmente ,  sembra davvero vicina l’auspicata, e tante volte declamata, svolta.   

- Advertisement -Nuova Società - sponsor

Articoli correlati

Nuova Società - sponsor

Primo Piano