18.1 C
Torino
lunedì, 15 Luglio 2024

Eataly e Slow Food cene per Auschwitz

Più letti

Nuova Società - sponsor
Redazione
Redazione
Nuova Società nasce nel 1972 come quindicinale. Nel 1982 finisce la pubblicazione. Nel 2007 torna in edicola, fino al 2009, quando passa ad una prima versione online, per ritornare al cartaceo come mensile nel 2015. Dopo due anni diventa quotidiano online.

Il treno della Memoria, progetto dell’associazione Terra del Fuoco, quest’anno compie dieci anni e per l’occasione Eataly e Slow Food, in collaborazione con l’associazione Terra del Fuoco, organizzano una cena di solidarietà per raccogliere fondi a suo favore.
Che Terra del Fuoco fosse in difficoltà economiche non è certo un mistero: il taglio dei fondi del governo Cota di qualche anno fa è stato infatti una bella batosta per l’associazione che ha dovuto ridimensionare i viaggi per la visita ai campi di concentramento. I fondi della cena di solidarietà, preparata dagli chef dei ristoranti più rinomati, serviranno per portare 3200 ragazzi in visita al lager di Auschwitz nel Giorno della Memoria il 27 gennaio. Il convoglio percorreva infatti tutte le tappe principali dei terribili accadimenti della Seconda Guerra Mondiale, come il campo di concentramento e sterminio di Auschwitz e Birkenau, come spiega sul proprio sito Terra del Fuoco. Viaggi e visite però, già organizzati dalla Regione Piemonte: questa una delle motivazioni che portarono ai tagli.
Ora l’associazione torinese cerca sostegno di un grande nome come Eataly, che già l’anno scorso ha dato la sua disponibilità a sponsorizzare Terra del Fuoco. Un connubbio sicuramente utile anche all’immagine dell’azienda, da considerare ormai come una multinazionale, alla luce delle molteplici aperture in vari Paesi, offuscata dalle polemiche per il padiglione guadagnato all’Expo 2015 senza bando e dalla problematiche legate ai contratti sollevate dai suoi dipendenti.

- Advertisement -Nuova Società - sponsor

Articoli correlati

Nuova Società - sponsor

Primo Piano