21.6 C
Torino
sabato, 13 Luglio 2024

E’ mancato Ivan Fassio, poeta e animatore d’arte

Più letti

Nuova Società - sponsor
Moreno D'Angelo
Moreno D'Angelo
Laurea in Economia Internazionale e lunga esperienza avviata nel giornalismo economico. Giornalista dal 1991. Ha collaborato con L’Unità, Mondo Economico, Il Biellese, La Nuova Metropoli, La Nuova di Settimo e diversi periodici. Nel 2014 ha diretto La Nuova Notizia di Chivasso. Dal 2007 nella redazione di Nuova Società e dal 2017 collaboratore del mensile Start Hub Torino.

Ivan Fassio è morto. Si è spento uno dei protagonisti di quel laboratorio concettuale artistico di base di cui Torino è ricchissima. Originario di Asti aveva solo 41anni. Si era imposto come poeta e critico d’arte, oltre che scrittore, grazie alla sua tenacia, apertura mentale, originalità e simpatia che lo aveva portato dal 2017, con il suo “Spazio Parentesi”, nel cuore di San Salvario, a diventare un vero e consolidato punto di riferimento per una miriade di artisti, pittori, poeti, vignettisti, scrittori e performer. Ormai da tempo promuoveva incontri originali di espressione poetica e non solo in varie location.

Il suo stile, il suo modo di essere un protagonista attento e mai invadente ha fatto sì che alle sue iniziative fossero presenti e si sentissero a loro agio soggetti di contesti e percorsi anche molto diversi. Il suo modo di operare lo portava ad esaltare la propria creatività ed espressività proprio dando spazio alle voci, ai sentimenti, ai colori di una tante persone che sentiranno certamente la sua mancanza.

Ora con una catena di post con versi delle sue poesie ricordi dei suoi tanti amici lo stanno ricordando su Facebook.

- Advertisement -Nuova Società - sponsor

Articoli correlati

Nuova Società - sponsor

Primo Piano