14.7 C
Torino
martedì, 2 Marzo 2021

Covid, sequestrate 900 mila mascherine non conformi

- Advertisement -Nuova Società - sponsor

Più letti

Giulia Zanotti
Giulia Zanotti
Giornalista dal 2012, muove i suoi primi passi nel mondo dell'informazione all'interno della redazione di Nuova Società. Laureata in Culture Moderne Comparate, con una tesi sul New Journalism americano. Direttore responsabile di Nuova Società dal 2020.

Operazione della Guardia di Finanza di Torino che questa mattina ha sequestrato oltre 900 mila mascherine di protezione dal Covid che non erano a norma. Al centro dell’inchiesta una società dell’hinterland torinese gestita da un imprenditore cinese di cui sono stati perquisiti i locali commerciali. 

Le mascherine che non rispettavano gli standard erano già sugli scaffali di Orbassano da dove sono partite le indagini estese poi a tutti i locali della società dove sono stati trovati altri dispositivi di protezione individuali non conformi e provenienti dalla Cina. Lo stesso Ufficio delle Dogane di Torino aveva declassato le mascherina come dispositivi generici coprendo la marchiatura CE con la dicitura “indicazioni, istruzioni ed etichettature che ne riservino l’uso alla popolazione generica su base di scelta volontaria e responsabile”. Ma sugli scaffali gli stessi dispositivi risultavano ancora in possesso della marchiatura CE. Il 60enne, amministratore della società, è stato denunciato per il reato di frode in commercio.

- Advertisement -Nuova Società - sponsor

Articoli correlati

Nuova Società - sponsor
Nuova Società - sponsor per la tua pubblicità in questo spazio, contatta la redazione

Primo Piano