24 C
Torino
venerdì, 19 Luglio 2024

Coronavirus, controlli di polizia a domicilio: il volantino è una bufala

Più letti

Nuova Società - sponsor
Giulia Zanotti
Giulia Zanotti
Giornalista dal 2012, muove i suoi primi passi nel mondo dell'informazione all'interno della redazione di Nuova Società. Laureata in Culture Moderne Comparate, con una tesi sul New Journalism americano. Direttore responsabile di Nuova Società dal 2020.

Sono molte le segnalazioni di chi avrebbe ricevuto un avviso firmato da “Ministero dell’Interno-Dipartimento della Pubblica Sicurezza” e il logo della Repubblica Italiana con una serie di misure da adottare durante l’emergenza Coronavirus.

Il volantino è un fake, come spiega la polizia di Stato. Infatti, nel foglio che in molti casi è stato affisso negli androni dei palazzo o sui muri dei quartieri si avvisa che saranno fatti controlli nelle case e che quindi è necessario che chiunque torni al proprio indirizzo di residenza se diverso da quello in cui si sta passando la quarantena. Inoltre si afferma che verrà richiesta la documentazione di affitto della casa e i propri documenti con foto.

A proposito di questo fake la polizia precisa: “Vi invitiamo a fare attenzione. Potrebbe essere l’astuta mossa di qualche malintenzionato per entrare nelle le case in questo periodo di emergenza per covid-19.Chiunque si imbatta in simili volantini è pregato di segnalarne la presenza alle Forze di polizia e di non seguire le indicazioni in essi contenute”.

- Advertisement -Nuova Società - sponsor

Articoli correlati

Nuova Società - sponsor

Primo Piano