16.3 C
Torino
domenica, 26 Maggio 2024

Coronavirus, Cerutti (Lega) chiarimenti sui pronto soccorso di Giaveno, Venaria e Lanzo

Più letti

Nuova Società - sponsor
Redazione
Redazione
Nuova Società nasce nel 1972 come quindicinale. Nel 1982 finisce la pubblicazione. Nel 2007 torna in edicola, fino al 2009, quando passa ad una prima versione online, per ritornare al cartaceo come mensile nel 2015. Dopo due anni diventa quotidiano online.

“La volontà di sospendere temporaneamente l’attività dei punti di primo intervento di Giaveno, Venaria e Lanzo permetterà di indirizzare il personale in servizio presso queste unità operative verso le strutture maggiormente coinvolte nell’emergenza epidemiologica in atto. Una volta superata l’urgenza, come già ampiamente dichiarato dall’assessorato alla sanità, si provvederà al ripristino del normale funzionamento dei pronto soccorso in questione”: così Andrea Cerutti, vicepresidente del gruppo regionale Lega Salvini Piemonte, torna sulla questione che ha allarmato i territori coinvolti e annuncia di aver depositato un’interrogazione sull’argomento.

“Siamo di fronte ad un’emergenza sanitaria senza precedenti  – sottolinea Cerutti – ed è fondamentale che tutti comprendano che ogni decisione presa in questi momenti critici è dettata dall’urgenza e dall’estrema necessità di fare tutto il possibile per debellare il COVID-19. Le strutture di Giaveno, Venaria e Lanzo riprenderanno ad essere un punto di riferimento per i Cittadini non appena il quadro sanitario della nostra provincia lo consentirà”.

“La mia interrogazione – conclude il leghista – ha il solo scopo di permettere all’assessore Icardi di fornire, ancora una volta, solide rassicurazioni alla Cittadinanza e alle Amministrazioni comunali interessate, ribadendo che questa disposizione transitoria non si tradurrà in alcun modo nella chiusura definitiva dei pronto soccorso in oggetto”.

- Advertisement -Nuova Società - sponsor

Articoli correlati

Nuova Società - sponsor

Primo Piano