24 C
Torino
venerdì, 19 Luglio 2024

Contrasto al Coronavirus, Cna Torino dice no a misure più drastiche

Più letti

Nuova Società - sponsor
Redazione
Redazione
Nuova Società nasce nel 1972 come quindicinale. Nel 1982 finisce la pubblicazione. Nel 2007 torna in edicola, fino al 2009, quando passa ad una prima versione online, per ritornare al cartaceo come mensile nel 2015. Dopo due anni diventa quotidiano online.

Cna Torino dice no ad un ulteriore giro di vite sulle misure previste dal DPCM 9.3.2020 per il contenimento e il contrasto dell’epidemia da Coronavirus.

Diamo alle imprese e ai cittadini il tempo di adeguarsi alle misure già introdotte e si faccia appello al senso di responsabilità dei singoli, i cui comportamenti sono determinanti per uscire nel più breve tempo possibile da questa emergenza.

Salvaguardiamo le filiere produttive indispensabili al sistema paese. No a ulteriori chiusure di fabbriche e negozi.

Per uscire dall’emergenza sanitaria e per riprenderci ad emergenza finita abbiamo bisogno di tutelare i settori strategici della manifattura italiana.

Sì alla rigida applicazione delle misure di prevenzione igienico-sanitaria all’interno delle imprese che stanno operando, pur a ranghi ridotti. Plauso alla decisione del Premier Giuseppe Conte di distribuire gratuitamente guanti e mascherine nelle imprese a cura della protezione civile.

- Advertisement -Nuova Società - sponsor

Articoli correlati

Nuova Società - sponsor

Primo Piano