5.3 C
Torino
giovedì, 28 Ottobre 2021

Confartigianato: crescono prestiti a imprese in Piemontesi

- Advertisement -Nuova Società - sponsor

Più letti

Nuova Società - sponsor
Redazione
Nuova Società nasce nel 1972 come quindicinale. Nel 1982 finisce la pubblicazione. Nel 2007 torna in edicola, fino al 2009, quando passa ad una prima versione online, per ritornare al cartaceo come mensile nel 2015. Dopo due anni diventa quotidiano online.

Più prestiti alle imprese artigiane da parte degli istituti di credito. A fotografare il quadro regionale è il Focus “Trend dei prestiti alle imprese”, realizzato dall’Ufficio Studi di Confartigianato, che ha analizzato la situazione delle erogazioni tra la fine dello scorso anno e il primo trimestre del 2021, secondo i dati della Banca d’Italia.
L’analisi rivela come il credito alle imprese artigiane piemontesi è in aumento: migliorano infatti le erogazioni degli istituti piemontesi verso le piccole realtà produttive. Nei primi tre mesi del 2021 toccando quota +8,1%, rispetto alla fine del 2020 quando si registrava +6,5%, con un ammontare erogato di quasi 11 miliardi e mezzo di euro verso le Pmi.
“La crescita di credito verso le piccole imprese è dato dal principale fattore di sostegno dei prestiti verso le imprese ovvero la garanzia pubblica – commenta Dino De Santis, presidente di Confartigianato Torino- questa è la conseguenza della drammatica crisi di liquidità conseguente alla mancanza di oltre 400 miliardi di euro di ricavi, a livello nazionale, per le imprese durante la pandemia. Ci troviamo ad affrontare una situazione mai vista ovvero la sostituzione dei fondi provenienti dai pagamenti dei clienti con i prestiti bancari, ciò aumenta gli oneri finanziari e riduce la creazione di valore aggiunto, mentre il maggiore indebitamento richiederà del tempo per essere completamente riassorbito dai bilanci delle imprese”.

- Advertisement -Nuova Società - sponsor

Articoli correlati

Nuova Società - sponsor

Primo Piano