1.3 C
Torino
venerdì, 4 Dicembre 2020

Il Comune paga poco e male. Triplicato il tempo medio di pagamento dei fornitori

- Advertisement -Nuova Società - sponsor

Più letti

Nova Coop, 2,6 milioni di premio salario variabile collettivo ai dipendenti

NovaCoop, cooperativa piemontese di consumatori del sistema Coop, darà ai dipendenti un premio di salario variabile collettivo, che complessivamente supera i 2,6 milioni di...

Cronaca della notte di tensione al Caat

È tornata la normalità al mercato agroalimentare di Grugliasco, il Caat. Una notte difficile quella appena trascorsa. Una notte in cui la tensione ha...

Farinetti, Eataly: “Serve il prelievo forzoso sui conti degli Italiani per la ricostruzione”

Oscar Farinetti il proprietario Eataly, intervistato dal "Fatto Quotidiano", ha paventato una soluzione che secondo lui potrebbe risolvere il problema di come finanziare la...

Torino, 15 novembre studenti assediano le banche

Torino: studenti in piazza in assedio alle banche. Tensione con la polizia che accenna ad una carica. © RIPRODUZIONE RISERVATA
Carlo Savoldelli
Carlo Savoldelli
Carlo Savoldelli è un pseudonimo collettivo utilizzato da un numero imprecisato di collaboratori nato per proporre ai lettori di Nuova Società inchieste giornalistiche documentate. Del collettivo fanno parte giornalisti, studenti e professionisti per un giornalismo lento e approfondito.

A sentir l’ottimista assessore Sergio Rolando, intervenuto alla presentazione dell’ultimo Bilancio del Comune, quello del 2018, i conti del Comune non destano preoccupazione. L’ottimismo, si sa, è contagioso in chi governa: persino l’ultimo rapporto Rota ha ammonito circa la tendenza della politica ad autocelebrarsi.
Eppure, solo qualche settimana fa la Giunta pentastellata era ricorsa ad un accordo straordinario con il gruppo IREN per dilazionare in più anni (lasciandoli così ai posteri) i debiti per le fatture dei servizi di manutenzione e nettezza urbana maturati tra il 2016 e il 2017. Non debiti “vecchi” dunque, ma maturati già sotto l’amministrazione Appendino. E si parla di centinaia di milioni di euro.
Ma la conferma che la gestione Cinque Stelle dei conti si stia delineando come molto fumo e poco arrosto arriva da un dato ufficiale pubblicato pochi giorni fa sul sito “Amministrazione trasparente” del Comune: nel primo trimestre del 2018 i tempi medi di pagamento in giorno ha superato i cento giorni. Esattamente 103 giorni . Il dato è inedito. (Leggi qui)
E sul sito della città è possibile anche vederne l’andamento nel tempo.
Erano 56 giorni al primo trimestre 2017, 33 giorni al primo trimestre 2016 e 34 giorni al primo trimestre 2015. Insomma, se le politiche per recuperare margini di cassa erano il fulcro delle manovre della Giunta pentastellata, è possibile metterne in discussione l’efficacia. La media di tutto il 2017 è stata 81 giorni.

Ad aggravare il tutto, una piccola nota a margine: il dato in giorni rappresenta il ritardo (in giorni, appunto) sulla scadenza ordinaria della fattura in pagamento. E in questo vengono considerate solo le fatture scadute e effettivamente pagate entro il trimestre. Non vengono considerate tutte le fatture scadute ma non ancora effettivamente pagate che restano invece nel debito generale.
Insomma, se il risanamento passa attraverso il rinvio dei debiti (Gtt e i Mutui cassa depositi rinegoziati  ) e il non pagare i fornitori, è lecito dubitare che la strada intrapresa sia fruttuosa per la Città, o come si ama dire, nell’interesse dei torinesi.

- Advertisement -Nuova Società - sponsor

Articoli correlati

Nuova Società - sponsor
Nuova Società - sponsor per la tua pubblicità in questo spazio, contatta la redazione

Primo Piano

A Torino buoni spesa per le famiglie in difficoltà per il Covid dal 9 dicembre

Il Comune di Torino si prepara a distribuire nuovi buoni spesa per le famiglie in difficoltà a causa della seconda ondata Covid....

Covid, primo giorno di lavoro in Piemonte per i medici arrivati da Israele

I medici provenienti da Israele subito al lavoro in Piemonte per dare una mano contro il Covid nell'ospedale di Verduno.La delegazione medica...

Dpcm di Natale, Appendino: “Condivisibile nell’ottica di tutelare sicurezza”

“Non voglio commentare Dpcm che non sono ancora usciti, perchè in questo modo creiamo solo confusione nei cittadini, che hanno bisogno di...

ZTL sospesa fino al 9 gennaio

Prosegue la sospensione della Ztl a Torino. La sindaca Chiara Appendino ha firmato l'ordinanza che prolunga fino al 9 gennaio 2021 la...

Covid, in Piemonte test rapidi per il parenti degli anziani Rsa

Per le feste di Natale dalla Regione Piemonte i test rapidi Covid per chi va a trovare i parenti nelle Rsa del...