25 C
Torino
mercoledì, 24 Luglio 2024

Come creare una fattura elettronica gratis

Più letti

Nuova Società - sponsor

La fattura elettronica è un documento digitale che sostituisce la classica fattura cartacea e viene trasmesso ai destinatari attraverso il Sistema di Interscambio, un sistema informatico che svolge la funzione di verifica e smistamento delle fatture ed è gestito dall’Agenzia delle Entrate.
Nel 2018 è stato introdotto l’obbligo di diffusione della fattura elettronica nelle relazioni commerciali tra aziende e professionisti con P.Iva verso i consumatori finali. Dal 1° gennaio 2019 l’obbligo di fatturazione elettronica è stato esteso per le cessioni di beni e le prestazioni di servizi effettuate tra soggetti residenti, stabiliti o identificati nel territorio dello Stato e per le
Una fattura elettronica è strutturata con un formato XML standard utilizzato da tutti i software di fatturazione elettronica, per crearla è possibile utilizzare un programma dedicato o utilizzare il portale dell’Agenzia delle Entrate denominato “Fatture e Corrispettivi”.
Sono tanti i software dedicati alla fatturazione che permettono di creare una fattura elettronica gratis, ognuno caratterizzato da un sistema più o meno adatto a qualsiasi esigenza aziendale, ai professionisti e ai titolari di partita Iva con regime agevolato.

Fattura elettronica gratis: come crearla

Creare una fattura elettronica con un software di fattura elettronica gratis è possibile grazie alle numerose piattaforme e software disponibili sul web, che permettono di creare fatture ordinarie, semplificate, PA ed altre tipologie di documenti.
Per creare una fattura elettronica è necessario inserire dei dati obbligatori:

  • Dati anagrafici del mittente: ragione sociale, codice fiscale, partita Iva, indirizzo.
  • Dati anagrafici del destinatario: ragione sociale, codice fiscale, partita Iva, indirizzo, codice destinatario.
  • Tipo documento: ovvero fattura, nota di credito, particella o acconto su fattura.
  • Dati del documento: il numero, la data di emissione, l’importo e l’aliquota IVA.
  • Descrizione operazione commerciale effettuata.

I dati del destinatario possono essere registrate nelle apposite schede anagrafiche disponibili nel programma di fatturazione elettronica, in questo modo il software provvede ad automatizzare la il processo di compilazione dei campi di riferimento.
Tutti i software dedicati alla fatturazione elettronica offrono un database di codici da inserire in ogni situazione, come il codice inerente al regime forfettario, contributi INPS, bollo in fattura e così via.
Dopo aver compilato correttamente la fattura bisogna inserire i metodi di pagamento e inviarla al Sistema di Interscambio. Il SdI è un programma informatico gestito dall’Agenzia delle Entrate che, attraverso processi automatizzati, controlla la validità della fattura elettronica e la trasmette al destinatario.
Il sistema di interscambio, in caso di errori di compilazione, non trasmette la fattura al destinatario e provvede a descrivere i codici errore al software utilizzato dal mittente. Quest’ultimo deve provvedere a correggere la fattura e ad effettuare una nuova trasmissione.

Caratteristiche della fattura elettronica

La fattura elettronica è caratterizzata da tre requisiti fondamentali:

  • Integrità: il Sistema di Interscambio verifica che il contenuto non viene alterato in fase di emissione e trasmissione dei dati;
  • Autenticità: il destinatario deve essere certo che la fattura provenga da chi l’ha emessa e non da terze parti non autorizzate;
  • Leggibilità: il documento deve essere disponibile e visualizzabile, in qualsiasi formato e da qualsiasi dispositivo autorizzato.
- Advertisement -Nuova Società - sponsor

Articoli correlati

Nuova Società - sponsor

Primo Piano