20.9 C
Torino
domenica, 26 Maggio 2024

Cirio: “In Piemonte Estate Ragazzi partirà in anticipo”

Più letti

Nuova Società - sponsor
Giulia Zanotti
Giulia Zanotti
Giornalista dal 2012, muove i suoi primi passi nel mondo dell'informazione all'interno della redazione di Nuova Società. Laureata in Culture Moderne Comparate, con una tesi sul New Journalism americano. Direttore responsabile di Nuova Società dal 2020.

La Regione Piemonte al lavoro per trovare una soluzione per i bambini e ragazzi che non possono tornare a scuola fino a settembre e per le famiglie che invece sono tornati al lavoro. 

L’ipotesi quella di anticipare i tempi di partenza dei centri estivi. Per questo il presidente Alberto Cirio avrà oggi un tavolo con tutte le parrocchie: “Noi anticipiamo Estate ragazzi, che non è una nuova scuola, ma è una forma di accoglienza in sicurezza dei bambini. Non tutte le famiglie hanno la possibilità di pagare baby sitter o avere nonni a disposizione”.

“I bambini stanno soffrendo tanto dopo tre mesi a casa hanno bisogno di momenti di incontro, certo in sicurezza, ma necessitano di socialità, che non può aspettare la burocrazia romana”, ha aggiunto il governatore piemontese. 

- Advertisement -Nuova Società - sponsor

Articoli correlati

Nuova Società - sponsor

Primo Piano