25.6 C
Torino
sabato, 12 Giugno 2021

Cinque Stelle, Russi e Sganga candidati sindaco a Torino

- Advertisement -Nuova Società - sponsor

Più letti

Redazione
Nuova Società nasce nel 1972 come quindicinale. Nel 1982 finisce la pubblicazione. Nel 2007 torna in edicola, fino al 2009, quando passa ad una prima versione online, per ritornare al cartaceo come mensile nel 2015. Dopo due anni diventa quotidiano online.

Il consigliere comunale Cinque Stelle Andrea Russi e la capogruppo in Sala Rossa Valentina Sganga saranno i nomi da scegliere per i candidati sindaco di Torino. Se la candidatura di Sganga era certa quella di Russi ha il sapore della sorpresa. Scrive in un post, in cui ufficializza la sua candidatura, Russi: “In questi cinque anni ho vissuto il mio ruolo di Consigliere Comunale con un grande entusiasmo, ed è un entusiasmo che ho tutt’ora. È un entusiasmo che, nel mio piccolo, ho sempre cercato di trasmettere ai miei colleghi, all’interno della Sala Rossa, ed è lo stesso entusiasmo con cui sono stato forse il primo Consigliere Comunale uscente ad annunciare che si sarebbe ricandidato.È stata un’esperienza totalizzante, bellissima, certamente molto difficile, per cui ho dato tutto me stesso senza mai tirarmi indietro, nemmeno quando, in piena emergenza Covid, ho dovuto far coincidere l’attività politica con i turni di lavoro in pronto soccorso. In questi mesi, sin dall’inizio della discussione sulle amministrative 2021, molti attivisti mi hanno chiesto di dare la mia disponibilità a candidarmi a Sindaco di Torino per il nostro Movimento. Quando fai politica, e soprattutto quando governi, è sempre molto più facile ricevere una critica rispetto a un sincero grazie per il tuo lavoro, e quando accade te lo tieni stretto e ne fai tesoroQuesto, in 5 anni, è stato il miglior grazie che avessi mai pensato poter di ricevere.I presupposti di questi ultimi mesi, però, con la caduta del governo Conte II e la nascita di un nuovo progetto politico, mi hanno sempre fatto sperare in una scelta di continuità, che avesse potuto trovare la sua massima espressione con la candidatura di Chiara Appendino. Ora quei presupposti sono cambiati, Chiara ha annunciato di non ricandidarsi ed è il tempo di ragionare su una scelta interna, che deve essere il più convinta possibile, e possibilmente il più in continuità possibile con quanto portato avanti in questi 5 anni.Questa sera, dunque, proprio in un’ottica di continuità, ho messo a disposizione del M5S Torino la mia candidatura a Sindaco. Vorrei che fosse una candidatura condivisa dal gruppo, non divisiva, e proprio per questo voglio dire già adesso che parteciperò alla campagna elettorale qualunque possa essere il candidato Sindaco che il Movimento 5 Stelle sceglierà per Torino, anche nel caso in cui non dovessi essere io. Il compito è difficile e la strada è in salita, ma l’obiettivo resta soltanto uno: fare il miglior risultato possibile e provare a vincere le elezioni”.

- Advertisement -Nuova Società - sponsor

Articoli correlati

Nuova Società - sponsor
Nuova Società - sponsor

Primo Piano