12.4 C
Torino
lunedì, 24 Giugno 2024

Caro bollette, protesta davanti ad energy store di Eni

Più letti

Nuova Società - sponsor
Giulia Zanotti
Giulia Zanotti
Giornalista dal 2012, muove i suoi primi passi nel mondo dell'informazione all'interno della redazione di Nuova Società. Laureata in Culture Moderne Comparate, con una tesi sul New Journalism americano. Direttore responsabile di Nuova Società dal 2020.

Un presidio davanti all’energy store di Eni in corso Regina Margherita è l’azione che si è svolta a Torino nell’ambito della protesta proclamata a livello nazionale da Usb contro il caro bollette a cui hanno preso parte anche rappresentanti di Cambiare rotta – Organizzazione giovanile comunista, Potere al popolo e Comitato teleriscaldati della città metropolitana.
“La situazione – ha detto Enzo Miccoli di Usb Torino – è grave. La salita dei prezzi è determinata dalla scelta dei governi di restare su posizioni imperialiste e dalla vergognosa speculazione portata avanti dalle imprese. L’energia deve essere pubblica: è l’unico modo per avere un tetto ai prezzi”. Lo ‘store’ ha calato le saracinesche prima dell’arrivo dei manifestanti.

- Advertisement -Nuova Società - sponsor

Articoli correlati

Nuova Società - sponsor

Primo Piano