27.5 C
Torino
venerdì, 19 Luglio 2024

Carmagnola, il Comune distribuisce i buoni spesa con Satispay

Più letti

Nuova Società - sponsor
Redazione
Redazione
Nuova Società nasce nel 1972 come quindicinale. Nel 1982 finisce la pubblicazione. Nel 2007 torna in edicola, fino al 2009, quando passa ad una prima versione online, per ritornare al cartaceo come mensile nel 2015. Dopo due anni diventa quotidiano online.

A seguito dell’emergenza sanitaria da Covid-19, per sostenere le famiglie residenti a Carmagnola che si sono trovate in difficoltà per assenza di reddito o perdita del lavoro, il Comune di Carmagnola ha aperto la selezione per l’assegnazione dei Buoni Spesa, che verranno erogati tramite Satispay.

Al termine del procedimento di affidamento dell’incarico indetto dall’Assessorato delle Politiche Sociali del Comune di Carmagnola, Satispay è stato individuato come intermediario ideale per gestire la distribuzione dei buoni spesa sulla base di un protocollo appositamente creato per l’occasione. L’innovativo sistema di pagamento è risultato essere uno strumento particolarmente semplice e rapido, che consente di abbattere totalmente i costi di distribuzione e di trasferire ai cittadini l’intero valore dei fondi stanziati in modo immediato attraverso un vero e proprio borsellino elettronico all’interno dell’app.

Già utilizzato da oltre 1 milione di persone, Satispay è un circuito alternativo alle carte di credito e debito efficiente, estremamente conveniente e sicuro.

Scaricabile da tutti i principali store, l’app – grazie all’importante lavoro di coordinamento e gestione dei dati svolto congiuntamente dal Comune e da Satispay – permette a tutti coloro che sceglieranno questa opzione di usufruire immediatamente del contributo. Per farlo basterà effettuare il login inserendo il proprio numero di telefono e l’indirizzo e-mail e, senza neppure dover collegare il proprio conto corrente, i beneficiari potranno spendere il buono presso i negozi di alimentari e le farmacie della città che aderiscono al circuito. Gran parte dei supermercati, ma anche molti piccoli esercenti, possono essere facilmente identificati direttamente nell’app o sulla pagina dedicata, oltre che sul sito del comune piemontese, attraverso una lista che viene giornalmente aggiornata con i nuovi punti vendita aderenti.

Tra i punti a valore aggiunto di Satispay, figura la possibilità per gli esercenti di offrire agli utenti finali un rimborso sulla spesa effettuata, il cosiddetto Cashback, oltre che i servizi come l’ultimo nato “Consegna e Ritiro” che permette agli esercenti di ricevere gli ordini telefonicamente, richiedere e accettare i pagamenti tramite app, semplificando così le operazioni di ritiro e di consegna, non solo eliminando l’utilizzo del contante, ritenuto pericoloso anche dall’Organizzazione Mondiale della Sanità, ma anche senza dover avere  alcun tipo di contatto con il POS.

Alberto Dalmasso, CEO di Satispay ha dichiarato: “Siamo davvero felici di poter continuare a supportare i comuni italiani nell’attuazione delle urgenti misure di solidarietà rivolte a chi si è trovato in difficoltà a seguito dell’emergenza sanitaria da COVID-19. Carmagnola è già il secondo comune che sceglie noi con l’obiettivo di poter accelerare e semplificare al massimo le procedure di spesa, pur nelle difficoltà operative note che piccoli e grandi comuni stanno vivendo a causa dell’emergenza. La nostra piattaforma offrirà ai beneficiari dei buoni spesa il vantaggio di poter usufruire del contributo in maniera immediata, facile e intuitiva in tutti i punti vendita di alimentari e le farmacie della città di Carmagnola aderenti al nostro network.”

- Advertisement -Nuova Società - sponsor

Articoli correlati

Nuova Società - sponsor

Primo Piano