20.6 C
Torino
martedì, 23 Luglio 2024

BiciclAbile, i ragazzi disabili riparano le vecchie biciclette abbandonate

Più letti

Nuova Società - sponsor
Redazione
Redazione
Nuova Società nasce nel 1972 come quindicinale. Nel 1982 finisce la pubblicazione. Nel 2007 torna in edicola, fino al 2009, quando passa ad una prima versione online, per ritornare al cartaceo come mensile nel 2015. Dopo due anni diventa quotidiano online.

Si chiama “BiciclAbile” il progetto approvato oggi dalla giunta comunale su proposta del vicesindaco Elide Tisi insieme agli assessori alla Polizia Municipale e all’Ambiente Giuliana Tedesco e Enzo Lavolta. L’iniziativa prevede che ragazzi disabili riparino vecchie biciclette da mettere a disposizione di chi è in difficoltà, ridando nuova vita alle due ruote abbandonate nel deposito dei vigili.

Una volta rimesse a nuovo, saranno in parte rivendute per finanziare il progetto stesso e, per la maggior parte, messe a disposizione dei servizi sociali. Al progetto partecipano a titolo volontario due titolari di un negozio e di un’officina di riparazioni che insegneranno come riparare le bici ai giovani disabili di quattro centri comunali di attività diurna.

«Un’occasione di formazione e esperienza lavorativa – sottolinea la Tisi – che offre ai ragazzi l’opportunità di dare un contributo significativo in un contesto socializzante. Le biciclette potranno essere donate a persone in situazione di difficoltà, come i senza dimora che frequentano i dormitori, e a chi riceve sostegno dai servizi territoriali o da organizzazioni di volontariato».

- Advertisement -Nuova Società - sponsor

Articoli correlati

Nuova Società - sponsor

Primo Piano