2.8 C
Torino
giovedì, 27 Gennaio 2022

Attacco hacker manda in tilt anagrafe e uffici comunali

Più letti

Nuova Società - sponsor
Giulia Zanotti
Giornalista dal 2012, muove i suoi primi passi nel mondo dell'informazione all'interno della redazione di Nuova Società. Laureata in Culture Moderne Comparate, con una tesi sul New Journalism americano. Direttore responsabile di Nuova Società dal 2020.

Stop a tutti i servizi anagrafici e ad alcuni uffici del Comune di Torino a causa di un malfunzionamento del sistema informatico dovuto a un attacco hacker ransomware. Il virus è programmato per bloccare il pc su cui si installa e cifrarne il contenuto, chiedendo un riscatto per lo sblocco.

Al momento il numero delle postazioni di lavoro colpite risulta essere contenuto.

Il Comune di Torino e il CSI Piemonte si sono subito attivati con azioni di contrasto mirate a circoscrivere il perimetro oggetto di attacco: in particolare sono stati staccati i domain controller per evitare accessi agli share di rete,  sono state cambiate le utenze di admin, è stata chiusa la rete comunale e avviata comunicazione interna e ad altri clienti.

Nessun dato personale è stato compromesso e che sono disponibili i backup.

I tecnici della Città e del Csi Piemonte sono al lavoro per ripristinare il funzionamento corretto del sistema e, al più presto, consentire a uffici e sportelli di operare in sicurezza. Nelle prossime ore saranno fornite informazioni puntuali circa i tempi di ripristino

- Advertisement -Nuova Società - sponsor

Articoli correlati

Nuova Società - sponsor

Primo Piano