14.2 C
Torino
giovedì, 23 Maggio 2024

Atleta di colore aggredita a Moncalieri

Più letti

Nuova Società - sponsor
Redazione
Redazione
Nuova Società nasce nel 1972 come quindicinale. Nel 1982 finisce la pubblicazione. Nel 2007 torna in edicola, fino al 2009, quando passa ad una prima versione online, per ritornare al cartaceo come mensile nel 2015. Dopo due anni diventa quotidiano online.

Sarebbe stata aggredita ieri notte, verso l’una e mezza, da sconosciuti Daisy Osakue: la ragazza di colore, di origine nigeriana, è stata affiancata mentre camminava assiema a un gruppo di amici per strada a Moncallieri da una macchina con a bordo due uomini, e uno di questi l’avrebbe colpita ad un occhio con un uovo.
Osakue, 22enne atleta nel lancio del disco e detentrice del record italiano Under 23, è anche iscritta ai Giovani Democratici del Piemonte. Daisy è stata convocata anche per i campionati assoluti europei di atletica a Berlino, partecipazione che ora sarebbe in forse dopo l’aggressione.
«Come giovani democratici esprimiamo a Daisy tutta la nostra solidarietà e il nostro affetto – commentano Ludovica Cioria, segretario regionale GD Piemonte, e Francesco Bouvet, segretario provinciale GD Torino – Saremo al suo fianco nella battaglia per chiedere giustizia: vogliamo che questi criminali vengano trovati, processati e condannati».
«Il clima di intolleranza e cieca violenza che si sta creando in Italia deve mettere in allarme tutte le istituzioni, a partire dal Governo. È ora di smettere di sottovalutare le aggressioni a danno di persone che come unica colpa hanno quella di avere un diverso colore della pelle. Chi finge che siano incidenti o coincidenze mente sapendo di mentire. Continure ad alzare i toni sulla questione dei migranti è all’origine di queste situazioni, chi diffonde messaggi del genere per noi ha una responsabilità in tutti questi episodi. Basta» concludono i Giovani Democratici.
Sulla vicenda stanno indagando ora i Carabinieri per capire i reali motivi dell’aggressione, anche se pare sia già esclusa la pista che porta alla discriminazione razziale, visto che episodi analoghi sono stati registrati nelle scorse settimane sempre a Moncalieri ma senza alcun intento xenofobo. Intanto la ragazza è stata visitata all’oftalmico da dove è uscita alle 11.30, con la diagnosi di una lesione alla cornea dovuta a un frammento di un guscio di uovo.

- Advertisement -Nuova Società - sponsor

Articoli correlati

Nuova Società - sponsor

Primo Piano