23.4 C
Torino
venerdì, 12 Agosto 2022

Assalto alla sede Cgil, indagato il leader No Vax torinese Marco Liccione

Più letti

Nuova Società - sponsor
Giulia Zanotti
Giulia Zanotti
Giornalista dal 2012, muove i suoi primi passi nel mondo dell'informazione all'interno della redazione di Nuova Società. Laureata in Culture Moderne Comparate, con una tesi sul New Journalism americano. Direttore responsabile di Nuova Società dal 2020.

Marco Liccione, leader dei No green pass a Torino, è indagato per resistenza a pubblico ufficiale per la manifestazione del 9 ottobre scorso a Roma, in cui ci fu anche l’assalto alla sede della Cgil. 

“Trovo assurdo e inaccettabile questo accanimento nei miei confronti, da regime – commenta Liccione dopo aver ricevuto l’avviso di garanzia dalle mani della Digos – Non sono mai andato davanti alla Cgil e tantomeno coinvolto con l’assalto. Per me queste intimidazioni sono medaglie da appendere al petto”. “Questi sono atti intimidatori, azioni da regime. Me lo aspettavo di più – aggiunge – per il 14 febbraio (la manifestazione sempre a Roma, ndr), per il 9 ottobre mi vengono mosse accuse assolutamente assurde”.

Liccione aggiunge anche che si sta preparando a una controdenuncia: “Chiederemo i video della sorveglianza e gli atti di indagine”

- Advertisement -Nuova Società - sponsor

Articoli correlati

Nuova Società - sponsor

Primo Piano