25.7 C
Torino
giovedì, 18 Luglio 2024

Arredamento casa: quali sono gli elementi essenziali per la zona giorno?

Più letti

Nuova Società - sponsor

Arredare una casa vuol dire preoccuparsi della scelta e della collocazione degli arredi e dei complementi d’arredo in modo tale che soddisfino due richieste: necessità e armonia. Infatti, bisogna saper scegliere i mobili, le tende, i quadri, il tipo di illuminazione, in modo da creare un ambiente accogliente, dove ci sia tutto l’occorrente, ma al contempo che gratifichi l’occhio e che rispecchi il gusto di chi la abita. Insomma, significa darle una personalità.

Gli elementi essenziali

Vediamo quali sono i must have che non devono proprio mancare nella zona giorno. Il primo posto di questo podio è occupato sicuramente dal divano e dalle poltrone, sinonimo assoluto di relax.

Se lo spazio della stanza lo consente, un’ottima soluzione è il divano angolare con cui è possibile accogliere più ospiti. Inoltre, sotto la parte penisola si nasconde un vano molto spazioso dove è possibile posizionare una grande quantità di oggetti, nonché coperte e cuscini di scorta (ad esempio, se si tratta di un divano letto).

Ci sono a disposizione moltissimi modelli, in differenti colori e materiali. E’ possibile trovare un buon divano ad angolo economico, comodo, con una linea classica oppure retrò, o ancora minimal, in base allo stile che vogliamo ricreare nella zona giorno. Il divano deve essere accompagnato dal giusto modello di tavolino, collocato frontalmente oppure a un lato del divano, a seconda dello spazio che si vuole mantenere libero.

Se anziché un divano angolare, si sceglie un divano più piccolo, a 2 o 3 piazze, lo si potrebbe corredare con un pouf da utilizzare per distendere le gambe e, nello stesso tempo, potrebbe essere un contenitore molto utile dove riporre degli oggetti. Di fronte al divano, non può mancare l’angolo televisore & musica.

In base allo stile della casa, si può optare per un effetto minimal, con il televisore appeso alla parete e sotto semplicemente due o tre mensole che ospitano l’impianto hi fi, i cd oppure i vinili, oppure per un arredo più tradizionale con cassetti e sopra il quale ci sarà la tv e tutto il necessario per l’ascolto della musica.

Per quanto riguarda la funzione di convivialità della zona giorno, non può mancare un tavolo da pranzo con le relative sedie. Qui si può giocare molto con materiali (legno, vetro), colori, forme (tavolo rettangolare, rotondo o quadrato), nonché con le misure. Infatti, con un tavolo allungabile e qualche sedia aggiuntiva pieghevole sfoderati al momento giusto, anche una tavola da quattro coperti, può arrivare ad accogliere comodamente 8-10 persone.

Ultimi ritocchi

Una volta provveduto a divano, tv, sala da pranzo, ci si può dedicare ai ritocchi finali. Infatti, una zona giorno che si rispetti non può non avere una (anche piccola) libreria (può essere il classico mobile-scaffale oppure una serie di mensole a parete) dove mettere in bella vista libri, riviste, cd, vinili. Un altro fattore determinante nell’arredamento della zona giorno sono le tende: a pacchetto, a pannelli scorrevoli, classiche, incorniciano le finestre e definiscono il carattere della stanza.

- Advertisement -Nuova Società - sponsor

Articoli correlati

Nuova Società - sponsor

Primo Piano