22.6 C
Torino
sabato, 31 Luglio 2021

Anonymous colpisce ancora: il sito della Procura di Torino è “tango down” contro la sentenza dei quattro No Tav

- Advertisement -Nuova Società - sponsor

Più letti

Nuova Società - sponsor
Redazione
Nuova Società nasce nel 1972 come quindicinale. Nel 1982 finisce la pubblicazione. Nel 2007 torna in edicola, fino al 2009, quando passa ad una prima versione online, per ritornare al cartaceo come mensile nel 2015. Dopo due anni diventa quotidiano online.

Anonymous manda in “tango down” il sito della Procura di Torino. La sentenza del processo ai quattro attivisti No Tav, Niccolò Blasi, Mattia Zanotti, Chiara Zenobi e Claudio Alberto, accusati di terrorismo, e assolti perché il fatto non sussiste, non è piaciuta ad Anonymous.
Nella tarda mattinata di oggi, la Corte li ha infatti condannati a 3 anni e 6 mesi di carcere per il reato di danneggiamento di un compressore la notte tra il 13 e il 14 maggio del 2013 nel cantiere di Chiomonte. Condanna per molti comunque troppo dura e che, come detto, non è andata giù agli hackers di Anonymous, che per questo hanno attaccato al sito della Procura di Torino, ora  bloccato.

- Advertisement -Nuova Società - sponsor

Articoli correlati

Nuova Società - sponsor

Primo Piano