10.1 C
Torino
martedì, 21 Maggio 2024

Abusa della sorella di nove anni della fidanzata, condannato

Più letti

Nuova Società - sponsor
Redazione
Redazione
Nuova Società nasce nel 1972 come quindicinale. Nel 1982 finisce la pubblicazione. Nel 2007 torna in edicola, fino al 2009, quando passa ad una prima versione online, per ritornare al cartaceo come mensile nel 2015. Dopo due anni diventa quotidiano online.

Condannato a nove anni e quattro mesi un 25enne peruviano accusato di aver abusato della sorella della fidanzata, che all’epoca dei gatti aveva nove anni. 

La gup, Rosanna Croce, a conclusione del processo che si è svolto con il rito abbreviato, ha accolto le tesi del pm Giulia Rizzo, che aveva chiesto una condanna a sei anni, ma ha aumentato la pena.
Condannata a un anno e quattro mesi anche la sorella della bimba, una 23enne, per favoreggiamento, perché dopo che l’uomo era stato denunciato lo avrebbe coperto mentendo agli inquirenti.
I fatti risalgono all’inverno scorso. La bambina viveva in casa con la madre, badante di professione, la nonna, la sorella e alla figlia di quest’ultima, una bimba di tre anni.
Spesso la madre era costretta per lavoro a dormire fuori casa.
Così la nonna si occupava delle bambine. Secondo quanto ricostruito quest’ultima aveva dato fiducia al 25enne e quando usciva di casa per fare delle commissioni lasciava la piccola all’uomo. Proprio in questi momenti sono avvenuti gli abusi. A
scoprire quanto accaduto la mamma della piccola che aveva notato in lei cambiamenti di umore. Così la bambina le aveva raccontato tutto e il ragazzo era stato denunciato.
Le indagini sono state condotte dalla Squadra Mobile della Questura di Torino.

- Advertisement -Nuova Società - sponsor

Articoli correlati

Nuova Società - sponsor

Primo Piano