20.5 C
Torino
giovedì, 18 Luglio 2024

A Torino una via per Ottavio Mai, fondatore di “Da Sodoma ad Hollywood”

Più letti

Nuova Società - sponsor
Redazione
Redazione
Nuova Società nasce nel 1972 come quindicinale. Nel 1982 finisce la pubblicazione. Nel 2007 torna in edicola, fino al 2009, quando passa ad una prima versione online, per ritornare al cartaceo come mensile nel 2015. Dopo due anni diventa quotidiano online.

A Torino esisterà via Ottavio Mai, intitolata al “regista e attivista omosessuale” (come si leggerà nella targhetta nella via), fondatore assieme a Giovanni Minerba del festival del cinema omosessuale “Da Sodoma ad Hollywood”. La proposta del consigliere comunale del Partito Democratico Luca Cassiani, infatti, dopo otto mesi è stata approvata dalla Commissione toponomastica di Torino. Il tratto di strada sarà quello, lungo 150 metri, tra corso Farini e lungo Dora Siena, vicino a campus universitario Luigi Einaudi.
«La dicitura da me richiesta è stata accolta ed ha un grande significato politico e culturale per la nostra città – scrive Cassiani sul suo profilo facebook – per la prima volta, comparirà la parola “omosessuale” su una intitolazione toponomastica. Sconfitto un tabù, si cambia registro! Tra pochi mesi, in concomitanza con la trentesima edizione del Torino Gay & Lesbian Film Festival, avremo a Torino “Via Ottavio Mario Mai, regista e attivista omosessuale”». La strada, dice Cassiani, «sarà inaugurata anche dal sindaco Piero Fassino».
Il consigliere comunale non riesce a nascondere la propria soddisfazione. «È grande giorno nella battaglia per il riconoscimento dei diritti civili e per la Torino democratica – conclude – Ringrazio con grande affetto e commozione, Giovanni Minerba che ha voluto fortemente questo riconoscimento all’uomo, all’artista, all’attivista omosessuale».

- Advertisement -Nuova Società - sponsor

Articoli correlati

Nuova Società - sponsor

Primo Piano