13.1 C
Torino
giovedì, 30 Maggio 2024

25 aprile a Torino, striscione antagonista a Santa Rita: “Distruggiamo il controllo sociale”

Più letti

Nuova Società - sponsor
Giulia Zanotti
Giulia Zanotti
Giornalista dal 2012, muove i suoi primi passi nel mondo dell'informazione all'interno della redazione di Nuova Società. Laureata in Culture Moderne Comparate, con una tesi sul New Journalism americano. Direttore responsabile di Nuova Società dal 2020.

Uno striscione probabilmente di area antagonista è stato sequestrato questa mattina dalla Digos di Torino, in zona Santa Rita. Sullo striscione la scritta: “Pensiero, critica, azione con o senza virus distruggiamo il sistema di controllo sociale”.

Sullo striscione un cuore con all’interno i nomi di Sole e Baleno (Maria Soledad Rosas e Edordo Massari, i due anarchici morti suicidi nel 1998, dopo essere accusati ecoterrorismo contro la Tav).

Una rivendicazione che arriva alla vigilia del 25 aprile, data quest’anno presa a simbolo di protesta da parte di chi vuole la fine del lockdown e della misure di restrizione legate al Coronavirus.

Nei giorni scorsi gli anarchici avevano già fatto parlare di loro per azioni che li avevano visti uscire di casa e protestare nelle strade contro le misure imposte dal Governo e le scarse risposte economiche alla crisi. In particolare domenica scorsa si erano resi protagonisti di scontri per le strade di corso Giulio Cesare, dove anche ieri hanno sfilato in corteo, generando altri momenti di tensione.

- Advertisement -Nuova Società - sponsor

Articoli correlati

Nuova Società - sponsor

Primo Piano