18.1 C
Torino
venerdì, 19 Luglio 2024

Voleva uccidere un comunista: sette anni al neofascista

Più letti

Nuova Società - sponsor
Redazione
Redazione
Nuova Società nasce nel 1972 come quindicinale. Nel 1982 finisce la pubblicazione. Nel 2007 torna in edicola, fino al 2009, quando passa ad una prima versione online, per ritornare al cartaceo come mensile nel 2015. Dopo due anni diventa quotidiano online.

Nella notte tra il 31 maggio e il primo giugno dello scorso anno aveva accoltellato un ventisettenne la cui unica colpa era di vestire da “zecca”, come vengono chiamati dall’estrema destra i giovani di sinistra. Ora per quel tentato omicidio uno skinhead neonazista di Torino rischia sette anni di carcere.
Questo è quanto chiesto per Alberto Gelmi, 19 anni, detto Charlie Brown, il pubblico ministero Eugenia Ghi.  Il neofascista, cantante del gruppo “Discriminazione Oi”, insieme a un minorenne avevano iniziato a insultare il ragazzo sulla metro, poi lo hanno seguito all’altezza di Piazza Massaua picchiandolo e infine colpendolo con una lama e perforandogli un polmone.
Il processo al neofascista si sta svolgendo con il rito abbreviato mentre il complice minorenne si è presentato davanti al Tribunale dei Minori.

- Advertisement -Nuova Società - sponsor

Articoli correlati

Nuova Società - sponsor

Primo Piano