20.6 C
Torino
mercoledì, 24 Luglio 2024

Turismo culturale: boom e record parlano anche piemontese

Più letti

Nuova Società - sponsor
Redazione
Redazione
Nuova Società nasce nel 1972 come quindicinale. Nel 1982 finisce la pubblicazione. Nel 2007 torna in edicola, fino al 2009, quando passa ad una prima versione online, per ritornare al cartaceo come mensile nel 2015. Dopo due anni diventa quotidiano online.

di Moreno D’Angelo

È stato un 2015 da record per il turismo culturale in Italia. E Torino è nella top ten delle mete più visitate, mentre in Piemonte il fenomeno ha coinvolto ben 1.903.255 visitatori, per un giro di 10.829.253 euro di introiti. Numeri pesanti confermati dal dato che vedi il Piemonte come la Regione che ha registrato tra gli incrementi più alti in questo settore: +10% di visitatori e +61% gli introiti.
L’interesse verso il patrimonio artistico nazionale e le sue bellezze è testimoniato anche dal successo degli eventi gratuiti o con accesso libero. Basta pensare al milione di persone in più che nel 2015 hanno visitato il Pantheon nel cuore di Roma e ai ben cinque milioni di persone che hanno fatto le file davanti ai musei in occasioni delle domeniche gratuite.
Di fatto in un anno le presenze di famiglie e turisti sono raddoppiate.
Si tratta di dati che la dicono lunga sulla loro capacità di questo settore di coinvolgere sempre più persone di ogni ceto con ritorni economici e educativi specie nei riguardi dei più giovani.
Questo in un periodo in cui l’allarme terrorismo avrebbe potuto spaventare il pubblico dalla partecipazione in situazioni sempre molto affollate. Il dato nazionale che ha entusiasmato il ministro Franceschini conta 45 milioni di visite e 155 milioni di incassi.

- Advertisement -Nuova Società - sponsor

Articoli correlati

Nuova Società - sponsor

Primo Piano