25.7 C
Torino
giovedì, 18 Luglio 2024

Torino-Lione: affidati i primi contratti per il tunnel del Moncenisio

Più letti

Nuova Società - sponsor
Redazione
Redazione
Nuova Società nasce nel 1972 come quindicinale. Nel 1982 finisce la pubblicazione. Nel 2007 torna in edicola, fino al 2009, quando passa ad una prima versione online, per ritornare al cartaceo come mensile nel 2015. Dopo due anni diventa quotidiano online.

Affidati i primi contratti per le attività tecniche per il tunnel di base del Moncenisio del Tav. Telt ha stanziato 800 mila euro per la società svizzera Pini Swiss Engineers che si occuperà dei lavori delle nicchie di interscambio alla Maddalena e per il raggruppamento torinese Industrial Engineering Consultants (I.E.C.) srl / Gae enginnering Srl per il coordinamento della sicurezza sul lavoro.
Le nicchie di interscambio, 23 in tutto, saranno realizzate nei 7020 metri del cunicolo esplorativo di Chiomonte che è stato completato lo scorso febbraio. Collocate ogni 400 metri lungo l galleria geognostica serviranno perla circolazione nei mezzi impegnati nello scavo della galleria principale della Torino-Lione.
Il contratto affidato alla Pini Swiss Engineers è del valore di 600 mila euro e prevede la direzione lavori, la messa a punto in tre mesi dei documenti, dei capitolati di gara e l’assistenza durante l’assegnazione.
Altri 200 euro invece sono stati stanziati per il coordinamento della sicurezza sul lavoro in fase di progettazione e di esecuzione delle nicchie, aggiudicato da GAE Engineering e I.E.C. Engineering Consultants.
«Questi affidamenti sono un importante passo avanti sul cammino della Torino-Lione – ha dichiarato il direttore generale di TELT, Mario Virano –Entriamo nella fase operativa del tunnel di base del Moncenisio anche in Italia, mentre sul versante francese sono stati scavati 2,1 dei 9 chilometri di galleria geognostica ed è in corso l’assegnazione dei lavori per i pozzi di Avrieux. Inoltre, in questi giorni è stata registrata presso la Corte dei Conti la delibera CIPE 67/2017 per il finanziamento dei lotti costruttivi e si sta completando l’iter autorizzativo per la variante di cantierizzazione in Italia».
Intanto è anche stata pubblicata la gara per il mantenimento e la manutenzione del cantiere della Maddalena e il supporto logistico alle forze dell’ordine, che sarà affidata entro metà aprile. Mentre a fine maggio le imprese curatrici della fase geognostica passeranno il testimone ai soggetti incaricati delle nuove attività.

- Advertisement -Nuova Società - sponsor

Articoli correlati

Nuova Società - sponsor

Primo Piano