18.7 C
Torino
sabato, 13 Agosto 2022

Torino, arrivano tre nuovi T-Red attivi dal 10 giugno

Più letti

Nuova Società - sponsor
Redazione
Redazione
Nuova Società nasce nel 1972 come quindicinale. Nel 1982 finisce la pubblicazione. Nel 2007 torna in edicola, fino al 2009, quando passa ad una prima versione online, per ritornare al cartaceo come mensile nel 2015. Dopo due anni diventa quotidiano online.

Tre nuovi semafori T-Red a Torino, saranno attivi dal 10 giugno. I nuovi impianti di rilevazione delle infrazioni semaforiche verranno installati agli incroci tra corso Vittorio Emanuele II e corso Vinzaglio, corso Bramante e corso Unione Sovietica, piazza Pitagora e corso Orbassano. 

Vanno ad aggiungersi agli altri 8 già attivati a partire dal 2019 e che hanno consentito – secondo i dati diffusi dalla Città – una riduzione del numero degli incidenti in città, dai 4.671 del 2019 ai 4.304 del 2021, e delle vittime, scese da 27 a 17. Calate anche le infrazioni, da 122.724 nel 2020 a 89.019 nel 2021. 

“Il tema della sicurezza stradale – dice l’assessora alla Polizia Municipale, Gianna Pentenero – è tra gli obiettivi fondamentali dell’amministrazione e l’implementazione dei cosiddetti T-Red ha principalmente una funzione di deterrenza, oltre che di prevenzione degli incidenti e di controllo degli incroci più pericolosi della città, come Margherita/Lecce e Giambone/Corsica – spiega – dove c’è stato un calo rispettivamente del 35 e 43%”.

- Advertisement -Nuova Società - sponsor

Articoli correlati

Nuova Società - sponsor

Primo Piano