24.7 C
Torino
sabato, 20 Luglio 2024

Testi (Unità di crisi): “Dall’emergenza imparato a lavora re come team”

Più letti

Nuova Società - sponsor
Giulia Zanotti
Giulia Zanotti
Giornalista dal 2012, muove i suoi primi passi nel mondo dell'informazione all'interno della redazione di Nuova Società. Laureata in Culture Moderne Comparate, con una tesi sul New Journalism americano. Direttore responsabile di Nuova Società dal 2020.

Dall’emergenza possono nascere anche elementi positivi. Come ad esempio racconta Roberto Testi, medico legale, docente universitario e direttore del Comitato scientifico dell’Unità di Crisi della Regione Piemonte per il quale “Una cosa che questo epidemia ci ha insegnato è lavorare in team, come forse mai era accaduto prima, mondo sanitario con le amministrazioni, forze dell’ordine con i volontari, scienziati e virologi con le associazioni sanitarie”. 

Testi ha incontrato in videoconferenza i ragazzi del liceo Vittoria e ha risposto alle loro domande, ammettendo che lo spirito di squadra che si è creato è “Un patrimonio non scontato che andrà tesorizzato, anche a fronte dei timori di aumento dei contagi previsto per l’autunno. Ma anche in assoluto, per lavorare per migliorare la rete del sistema sanitario e di sicurezza nazionale”. 

Testi ha anche rassicurato i giovani preoccupati dalle notizie che parlano di smantellamento dei reparti Covid: “state tranquilli, tutte le Asl stanno cercando di recuperare operatività per dare risposte alle centinaia di pazienti in attesa di interventi di vario genere, ma tutte, come ha richiesto loro il piano regionale, sono in grado, in pochissimi giorni, di recuperare il 110% dell’operatività Covid in caso di nuova pandemia. Ora bisogna però tornare ad una qualche normalità, molta gente è morta perché non ha voluto in questi mesi andare in ospedale per paura, in alcune Regioni ci sono stati il 30-40% in più di morti per infarto”.

- Advertisement -Nuova Società - sponsor

Articoli correlati

Nuova Società - sponsor

Primo Piano