24.3 C
Torino
mercoledì, 17 Luglio 2024

"Taxi Mimosa”: sconti per l'8 marzo e per le donne contro Uber

Più letti

Nuova Società - sponsor
Giulia Zanotti
Giulia Zanotti
Giornalista dal 2012, muove i suoi primi passi nel mondo dell'informazione all'interno della redazione di Nuova Società. Laureata in Culture Moderne Comparate, con una tesi sul New Journalism americano. Direttore responsabile di Nuova Società dal 2020.

Non si ferma a Torino lo scontro tra taxi e il servizio Uber. Dopo settimane di tensione, culminate con litigi e aggressioni tra autisti, e un corteo nazionale dei taxisti che ha attraversato il centro del capoluogo piemontesi la battaglia si sposta sul marketing.
Infatti, un gruppo di taxisti si è dato appuntamento davanti a Palazzo di Città per promuovere l’iniziativa in occasione dell’8 marzo, festa della donna: “Taxi Mimosa”. Ovvero le signore che nella giornata di domenica 8 marzo e fino alle 6 del mattino di lunedì sceglieranno di viaggiare a bordo di un taxi avranno diritto allo sconto del supplemento festivo o notturno e al tassametro azionato all’indirizzo di chiamata.
Un modo come un altro per tentare di rubare i clienti a Uber, i taxi privati da molti preferiti per le tariffe convenienti. Già nelle scorse settimane i taxisti avevano offerto promozioni e sconti alle uscite dagli stadi e dai palazzetti dello sport in occasione di partite e concerti.
Mentre oggi un grande cesto con mazzetti di mimose sponsorizza l’iniziativa dell’8 marzo con i fiori simbolo della “Festa della donna” distribuita alle passanti. Presenti anche l’assessore al commercio di Torino Alessandro Altamura e la consigliera di Fratelli d’Italia Paola Ambrogio a cui è stato ragalato anche un grosso mazzo di fiori.
taxi8marzo taxi8marzo4 tazi8marzo2 tazi8marzo3

- Advertisement -Nuova Società - sponsor

Articoli correlati

Nuova Società - sponsor

Primo Piano