27.7 C
Torino
mercoledì, 17 Luglio 2024

Tagli alla cultura, Leon: “Giunta impegnata a cercare i fondi necessari”

Più letti

Nuova Società - sponsor
Redazione
Redazione
Nuova Società nasce nel 1972 come quindicinale. Nel 1982 finisce la pubblicazione. Nel 2007 torna in edicola, fino al 2009, quando passa ad una prima versione online, per ritornare al cartaceo come mensile nel 2015. Dopo due anni diventa quotidiano online.

di Bernardo Basilici Menini

L’assessora alla Cultura Francesca Leon interviene sul tema dei 5,8 milioni di euro tagliati alla cultura nel bilancio previsionale del 2017.

«Questo bilancio è basato su dati di realtà, entrate certe per spese certe. È un bilancio, quello approvato oggi in giunta, che ha permesso di mettere in sicurezza Welfare e scuola e a dimensionare tutte le voci di bilancio – ha dichiarato l’assessora – Le risorse per la cultura purtroppo in questo bilancio previsionale sono inferiori, ma le risorse iscritte sono certe, così come l’obbiettivo di questa amministrazione, indicato anche nella narrativa della delibera, è di ripristinare i 5,8 milioni necessari per il settore della cultura. Con questo bilancio, dunque, si definiscono le risorse certe e si definiscono quelle da individuare».

«L’amministrazione si è data alcuni strumenti di recupero dei crediti per raggiungere questo obbiettivo – prosegue Leon – Pur nelle difficoltà, ho voluto dare un segnale: aumentare le risorse al Sistema Arti performative (ex sistema Teatro Torino) vuol dire dare un supporto più efficace e concreto alla imprese di spettacolo della nostra città, in un nuovo quadro di convenzionamento che farà dialogare le componenti del sistema delle arti performative».

«Seppure non possiamo promettere nulla, lo sforzo della Sindaca, della giunta e mio, insieme ai consiglieri comunali sono tutti rivolti alla ricerca dei fondi necessari al sistema culturale, nella consapevolezza che questo sforzo dovrà andare anche nella direzione di una maggiore capacità collettiva di affrontare le difficoltà economiche di oggi costruendo modelli e visioni diversi per il futuro», conclude l’assessora.

- Advertisement -Nuova Società - sponsor

Articoli correlati

Nuova Società - sponsor

Primo Piano