19.4 C
Torino
sabato, 20 Luglio 2024

Supermercati chiusi nel weekend di Pasqua? Nessuna ordinanza regionale

Più letti

Nuova Società - sponsor
Giulia Zanotti
Giulia Zanotti
Giornalista dal 2012, muove i suoi primi passi nel mondo dell'informazione all'interno della redazione di Nuova Società. Laureata in Culture Moderne Comparate, con una tesi sul New Journalism americano. Direttore responsabile di Nuova Società dal 2020.

A pochi giorni dalla Pasqua torna d’attualità la questione delle chiusure domenicali e festivi di supermercati e centri commerciali. Argomento da sempre dibattuto e ancora di più in questi momenti di emergenza sanitaria, in cui la chiusura delle attività permetterebbe di evitare lo spostamento di persone e il diffondersi del contagio da Coronavirus.

Eppure nonostante la richiesta dei sindacati di regolamentazioni più rigide sugli orari di apertura dei commercianti la Regione Piemonte non ha dato risposta e per ora continua a valere l’apertura domenicale e nei festivi. Tanto che sono i singoli sindaci dei comuni o gli stessi punti vendita a decidere di chiudere.

Un appello alle serrande abbassate nei giorni di Pasqua arriva anche dal consigliere comunale del Partito Democratico e responsabile Lavoro del suo partito, Enzo Lavolta: “La Regione Piemonte non ha accolto l’invito rivolto da Cgil Cisl UIL di chiudere i supermercati a Pasqua e Pasquetta, alcuni sindaci lo hanno fatto per il proprio Comune. Per evitare che ciascun comune scelga autonomamente provocando ulteriore confusione auspico che la Regione cambi idea. É ancora in tempo”.

- Advertisement -Nuova Società - sponsor

Articoli correlati

Nuova Società - sponsor

Primo Piano