19.7 C
Torino
martedì, 16 Luglio 2024

Serie A, stasera in campo per gli anticipi Milan e Napoli

Più letti

Nuova Società - sponsor
Redazione
Redazione
Nuova Società nasce nel 1972 come quindicinale. Nel 1982 finisce la pubblicazione. Nel 2007 torna in edicola, fino al 2009, quando passa ad una prima versione online, per ritornare al cartaceo come mensile nel 2015. Dopo due anni diventa quotidiano online.

La Champions League ha scombussolato un po’ il calendario della 15a giornata di serie A, che ha visto programmare anticipi di lusso: ieri Bologna-Juventus (0-2), oggi alle 18 Livorno-Milan e alle 20.45 Napoli-Udinese.
Tra qualche ora scopriremo quindi se il Milan di Allegri, per la prima volta da allenatore dei rossoneri nella sua Livorno, sta davvero risorgendo dalle ceneri, nonostante una condizione societaria ancora piuttosto turbolenta, con i contrasti tra i due ad Adriano Galliani e Barbara Berlusconi, e quello che sembra un po’ di disinteresse per la squadra da parte di Silvio Berlusconi. I rossoneri, guidati da un Kakà sempre più leader, cercheranno la seconda vittoria di fila in campionato sul campo della squadra di Nicola che, stando alle parole del presidente Spinelli, non rischia la panchina anche in caso di sconfitta (che sarebbe la quarta di fila, con una sola vittoria in 11 giornate). L’infermeria del Milan si sta svuotando, e oltre alla forma fisica cresce così anche l’autostima.
Alle 20.45, come detto, sarà poi il turno del Napoli che al San Paolo cercherà di cancellare la bruciante sconfitta subita contro il Parma ospitando l’Udinese, che nonostante la sconfitta contro la Juventus ha dimostrato  una crescita. Higuain potrebbe essere ancora una volta il trascinatore del gruppo; difficile il recupero Hamsik, si vedrò di nuovo in campo Pandev, prezioso nella vittoria contro la Lazio.
L’anticipo delle 12.30 di domenica vedrà invece in campo Roma e Fiorentina, con i giallorossi che nonostante i quattro pareggi consecutivi, è ancora il lista per raggiungere il record dei 15 risultati utili consecutivi, che segnano anche l’imbattibilità da inizio campionato. E guarda caso, il precedente record di 14 apparteneva alla Roma del 2003/04 dove giocava Vincenzo Montella, oggi allenatore degli avversari. Sarà lui a interrompere l’imbattibilità della Roma?
Le altre partite della giornata, con fischio iniziale alle 15, vedranno la Lazio impegnata in casa del Torino, in una partita che non avrà nulla di scontato. Il Toro recrimina qualche punto perso qua e là, ma si trova in buona condizione, mentre la Lazio è in difficoltà, con Petkovic che sente la panchina traballare.
Sugli altri campi il Cagliari ospita il Genoa, mentre la Sampdoria di Mihojlovic accoglie a Marassi il Catania, fanalino di coda della classifica con soli 9 punti guadagnati. Un altro match salvezza andrà in scena al Mapei Stadium di Reggio Emilia con il Sassuolo della stella Berardi che incontra il Chievo, mentre i concittadini del Verona sfideranno l’Atalanta.
A chiudere un’intensa giornata di calcio sarà Inter-Parma, con il ritorno dell’ex Cassano, che ha raggiunto quota 100 gol in serie A. I nerazzurri cercheranno la vittoria per non perdere di vista il terzo posto che li riporterebbe in Champions.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

- Advertisement -Nuova Società - sponsor

Articoli correlati

Nuova Società - sponsor

Primo Piano