26.9 C
Torino
venerdì, 19 Luglio 2024

Scuola Boncompagni: oltre la visita, quando i lavori?

Più letti

Nuova Società - sponsor
Redazione
Redazione
Nuova Società nasce nel 1972 come quindicinale. Nel 1982 finisce la pubblicazione. Nel 2007 torna in edicola, fino al 2009, quando passa ad una prima versione online, per ritornare al cartaceo come mensile nel 2015. Dopo due anni diventa quotidiano online.

Scritto da Gabriele Druetta

Continua il pugno di ferro tra la Circoscrizione 4 e l’amministrazione comunale dopo l’incontro avvenuto il 15 ottobre scorso tra la sindaca Chiara Appendino, insieme alla consigliera comunale e della Città Metropolitana Barbara Azzarà (Movimento 5 Stelle), e la scuola elementare Boncompagni.
Un’interpellanza alla Sindaca da parte del capogruppo PD in circoscrizione Stefano Dominese richiede i i motivi della mancata presenza della Circoscrizione stessa a questa visita.
«Se è consapevole che quando è stata eletta sindaca – così recita uno dei punti dell’interpellanza – non è solo la rappresentante di una parte politica ma la rappresentante di tutti i cittadini torinesi e in quanto tale ha il dovere di confrontarsi con tutti i rappresentanti delle altre Istituzioni anche quando non sono del suo stesso Partito Politico».
A questa interpellanza, passata con la totalità dei voti favorevoli, si associa anche il capogruppo della Lega Nord Carlo Emanuele Morando, il quale afferma che a sua volta presenterà un’ulteriore interpellanza sulla stessa questione.
Il dialogo con le scuole del territorio è un punto fondamentale per la Circoscrizione 4 che, nelle prossime settimane, inizierà i sopralluoghi delle 16 strutture scolastiche presenti nel territorio.
Durante questi incontri verranno stilati dei documenti che racconteranno la situazione strutturale degli edifici scolastici e i progetti che le stesse scuole stanno portando avanti al fine di favorire l’integrazione tra gli studenti.
Negli ultimi anni infatti, questo territorio ha visto crescere il numero di immigrati e «sembra che, con l’autonomia territoriale scolastica – afferma il presidente della 4 Claudio Cerratoin questo modo si stiano creando dei “ghetti scolastici”».
Con questo progetto, partito dall’associazione delle mamme della Boncompagni, la Circoscrizione vuole provare a ridurre questo fenomeno di “ghettizzazione scolastica”, cercando di promuovere l’integrazione territoriale attraverso l’integrazione tra gli studenti che vivono nel territorio stesso.

Articolo precedente
Articolo successivo
- Advertisement -Nuova Società - sponsor

Articoli correlati

Nuova Società - sponsor

Primo Piano