18.2 C
Torino
mercoledì, 24 Luglio 2024

Scoperti trenta falsi poveri nel Torinese

Più letti

Nuova Società - sponsor
Redazione
Redazione
Nuova Società nasce nel 1972 come quindicinale. Nel 1982 finisce la pubblicazione. Nel 2007 torna in edicola, fino al 2009, quando passa ad una prima versione online, per ritornare al cartaceo come mensile nel 2015. Dopo due anni diventa quotidiano online.

Trenta falsi poveri sono stati scoperti nel Torinese dalla guardia di finanza di Lanzo . Le indagini si sono sviluppate dalle domane di riduzione delle tasse universitarie e delle rette per la mensa scolastica, sulle richieste per l’esenzione del pagamento di ticket sanitari e per gli assegni di maternità.
Ma qualcosa non tornava. Dalla verifica delle attestazioni Isee, confrontate con documentazione contenuta in banche dati. i finanzieri hanno constatato delle irregolarità.
Infatti nelle dichiarazioni di questi “poveri” mancavano redditi, immobili, terreni, garage, come una persona residente a San Maurizio Canavese che aveva “dimenticato” di indicare proprietà e redditi per un valore di 170mila euro, e un uomo di San Francesco al campo, anche lui “distrattamente” ha omesso di dichiarare quaranta terreni e parte del reddito.
In tutto l’operazione delle fiamme gialle ha permesso di recuperare diecimila euro di contributi che erano stati erogati ma che non spettavano a chi li ha ricevuti.
Le trenta persone sono state denunciate per falsità in atti e indebite percezioni di erogazioni pubbliche ai danni dello Stato e di enti pubblici.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

- Advertisement -Nuova Società - sponsor

Articoli correlati

Nuova Società - sponsor

Primo Piano