14.9 C
Torino
venerdì, 25 Settembre 2020

Scontri Campus Einaudi, Siap: “Soliti noti violenti”

- Advertisement -Nuova Società - sponsor

Più letti

Nova Coop, 2,6 milioni di premio salario variabile collettivo ai dipendenti

NovaCoop, cooperativa piemontese di consumatori del sistema Coop, darà ai dipendenti un premio di salario variabile collettivo, che complessivamente supera i 2,6 milioni di...

Farinetti, Eataly: “Serve il prelievo forzoso sui conti degli Italiani per la ricostruzione”

Oscar Farinetti il proprietario Eataly, intervistato dal "Fatto Quotidiano", ha paventato una soluzione che secondo lui potrebbe risolvere il problema di come finanziare la...

Cronaca della notte di tensione al Caat

È tornata la normalità al mercato agroalimentare di Grugliasco, il Caat. Una notte difficile quella appena trascorsa. Una notte in cui la tensione ha...

“Italia ciao”, Povia cambia “Bella ciao” e fa infuriare gli antifascisti (VIDEO)

Il cantautore Giuseppe Povia, come aveva annunciato, ha rivisitato la canzone dei partigiani "Bella ciao", cambiando il testo in "Italia ciao". Una perfomance andata in...
Paolo Bogliano
Paolo Bogliano
Inizio nel 2001 come redattore presso News Italia Press oltre a scrivere articoli segue la rassegna stampa internazionale. Si trasferisce a Milano dove si forma come comunicatore all'interno dell'organizzazione di eventi e customer care.

Il sindacato di polizia, Siap, a seguito degli scontri avvenuti nella serata di ieri al Campus Einaudi, in Lungo Dora Siena a Torino, che hanno visto coinvolti appartenenti dell’antagonismo torinese ed esponenti del Fuan, i quali avevano organizzato un volantinaggio di protesta contro un convegno, sul tema:“Fascismo-Colonialismo-Foibe – L’uso politico della memoria per la manipolazione delle verità storiche”. Durante i tafferugli tre persone sono state arrestate, tre agenti della Digos, un agente del commissariato Dora Vanchiglia e due vigilantes dell’Università sono stati feriti.

«Quanto accaduto è l’ennesimo grave episodio che vede sempre al centro i soliti noti violenti dei centri sociali. Non stupisce certo che tra arrestati e denunciati ci siano ancora una volta quelli che agiscono come se alcuni ambienti, come l’università, fossero cosa loro» ha affermato Pietro Di Lorenzo, della segreteria nazionale del Siap.

- Advertisement -

«Deve far riflettere la convinzione di impunità che questi soggetti dimostrano di avere e il fatto che tra loro, nuovamente presenti a praticare danneggiamenti, intimidazioni e violenza, vi siano alcuni arrestati nei mesi scorsi in importanti operazioni della Digos – aggiunge Di Lorenzo – Non smetteremo mai di richiedere provvedimenti seri e certezza della pena, la società civile e le persone per bene sono stanche di questa gente che, con metodi squadristi, tenta di imporre la sua legge da banda di quartiere. Così come sono stanchi di chi garantisce loro copertura ed appoggio politico».

- Advertisement -Nuova Società - sponsor

Articoli correlati

Nuova Società - sponsor
Nuova Società - sponsor per la tua pubblicità in questo spazio, contatta la redazione

Primo Piano

Di Maio e Zingaretti si spartiscono le amministrative 2021? Il Pd torinese risponde

La notizia diffusa sui quotidiani questa mattina di un accordo tra Pd e M5s sulle amministrative 2021 non lascia indifferente il Pd...

Appendino e Pd? Lo Russo categorico: “Nessuna alleanza”

Lo aveva già detto in più occasioni e ritorna ad affermarlo anche oggi nei giorni successivi al voto referendario e amministrativo, ultima...

Laus: “Periferie diventino zone franche urbane”

Da tempo Torino è salita sul podio nazionale delle città con le periferie più popolate. E il primato purtroppo le è valso...

Moncalieri, Paolo Montagna si conferma sindaco. Ballottaggio a Venaria e Alpignano

Secondo mandato per Paolo Montagna, l'esponente del Partito Democratico che al primo turno si riconferma sindaco di Moncalieri con un consenso che...

Pd, lavorare sulle periferie per superare il voto “di protesta”

L'analisi del voto, a caldo, è sempre frutto di una percezione personale in attesa di dati più chiari, flussi e studi più...