27.6 C
Torino
martedì, 16 Luglio 2024

Salone Internazionale del Libro 2014 tra scrittori e chef

Più letti

Nuova Società - sponsor
Redazione
Redazione
Nuova Società nasce nel 1972 come quindicinale. Nel 1982 finisce la pubblicazione. Nel 2007 torna in edicola, fino al 2009, quando passa ad una prima versione online, per ritornare al cartaceo come mensile nel 2015. Dopo due anni diventa quotidiano online.

Giunge alla XXVII edizione il Salone Internazionale del Libro che quest’anno torna con lo slogan “Bene in vista”. Messaggio chiaro e deciso, per rivolgere l’attenzione «al rispetto dei valori condivisi e impegni presi», con lo sguardo sempre orientato al cambiamento e all’innovazione.
L’evento che dall’8 al 12 maggio si svolgerà al Lingotto Fiere di Torino, anche quest’anno ospiterà tanti nomi noti, nazionali e internazionali, che si alterneranno nelle sale e nei padiglioni durante i cinque giorni di manifestazione: da Robert Harris, Steve McCurry, Claudio Magris, Michele Serra, Ferzan Opzetek a Eugenio Scalfari e Philippe Daverio.
Tanti anche i progetti speciali come quello di “Casa CookBook”, giunto alla seconda edizione, con uno spazio interamente dedicato all’editoria culinaria dove sarà possibile vedere all’opera alcuni dei più rinomanti chef italiani e alcuni dei volti più noti della televisione che si metteranno ai fornelli cucinando dal vivo. Interessante anche il progetto “Incubatore” rivolto a ben 23 case editrici indipendenti provenienti da tutta Italia e dall’estero con meno di due anni di vita, o come “Book the Future”, con un padiglione totalmente dedicato al digitale e un’intera area dedicata allo Start-up.
Non solo libri quindi i protagonisti di questo appuntamento che  da anni ormai, richiama turisti e amanti della letteratura da tutta Italia per un evento che anche quest’anno si preannuncia ricco di novità e grandi nomi.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

- Advertisement -Nuova Società - sponsor

Articoli correlati

Nuova Società - sponsor

Primo Piano