20.4 C
Torino
giovedì, 18 Luglio 2024

Rimborsopoli, chiesta per tutti l'assoluzione

Più letti

Nuova Società - sponsor
Redazione
Redazione
Nuova Società nasce nel 1972 come quindicinale. Nel 1982 finisce la pubblicazione. Nel 2007 torna in edicola, fino al 2009, quando passa ad una prima versione online, per ritornare al cartaceo come mensile nel 2015. Dopo due anni diventa quotidiano online.

La Procura di Torino ha chiesto l’assoluzione di tutti i nove imputati nel processo bis per “Rimborsopoli”, che ha travolto il Consiglio regionale del Piemonte capitanato, al tempo dello scandalo, dal presidente Roberto Cota.
Secondo la magistratura gli episodi contestati “non costituiscono reato”. Questa la ragione per la quale viene chiesta l’assoluzione dell’attuale vicepresidente della Regione Piemonte, Aldo Reschigna, del segretario regionale del Partito Democratico Davide Gariglio e degli altri imputati. L’accusa contestata è quella di peculato. Giovedì potrebbe arrivare già la sentenza.
Alla fine dell’indagine preliminare i pubblici ministeri avevano chiesto l’archiviazione. Il gip aveva però respinto ciò, rinviando a giudizio sia i consiglieri del centrosinistra (Aldo Reschigna, Monica Cerutti, Stefano Lepri, Angela Motta, Davide Gariglio ed Eleonora Artesio) che quelli del centrodestra (Gianluca Vignale, Giampiero Leo e Fabrizio Comba).

- Advertisement -Nuova Società - sponsor

Articoli correlati

Nuova Società - sponsor

Primo Piano