20 C
Torino
venerdì, 19 Luglio 2024

Processo per estorsione ad Appendino, slitta giugno l’udienza di Pasquaretta

Più letti

Nuova Società - sponsor
Giulia Zanotti
Giulia Zanotti
Giornalista dal 2012, muove i suoi primi passi nel mondo dell'informazione all'interno della redazione di Nuova Società. Laureata in Culture Moderne Comparate, con una tesi sul New Journalism americano. Direttore responsabile di Nuova Società dal 2020.

Si aprirà a giugno il processo per la presunta estorsione nei confronti dell’ex sindaca Chiara Appendino e alla viceministra dell’economia Laura Castelli. Sul banco degli imputati l’ex portavoce dalla prima cittadina Luca Pasquaretta che dopo la fine del suo incarico avrebbe esercitato pressioni e minacce per ottenere nuovi posti di lavoro. Pasquaretta nega l’accusa e né la Appendino né Castelli si sono costituite parte civile. Il processo, che conta una mezza dozzina di imputati, riguarda anche una serie di episodi diversi.

Lo slittamento a giugno dopo che la prima udienza era in programma oggi è per difficoltà nella formazione del collegio dei giudici. 

- Advertisement -Nuova Società - sponsor

Articoli correlati

Nuova Società - sponsor

Primo Piano