13.2 C
Torino
mercoledì, 25 Maggio 2022

Processo d’appello Ream, chiesti 9 mesi per Appendino

Più letti

Nuova Società - sponsor
Redazione
Redazione
Nuova Società nasce nel 1972 come quindicinale. Nel 1982 finisce la pubblicazione. Nel 2007 torna in edicola, fino al 2009, quando passa ad una prima versione online, per ritornare al cartaceo come mensile nel 2015. Dopo due anni diventa quotidiano online.

Una condanna a nove mesi per l’accusa di falso ideologico è stata chiesta dalla procura torinese nei confronti dell’ex sindaca Chiara Appendino nel processo di appello per il caso Ream relativo al mancato inserimento nel bilancio di un debito di 5 milioni contratto dal Comune nei confronti della società Ream.

Appendino in primo grado era stata condannata a sei mesi e prosciolta per gli altri capi d’accusa. Ora il procuratore generale Giancarlo Avenati Bassi ha chiesto di aumentare la pena a 9 mesi. Stessa richiesta anche per l’allora assessore al Bilancio Sergio Rolando, condannato in primo grado a sei mesi, mentre resta invariata la richiesta di pena di otto mesi per il suo capo di Gabinetto Paolo Giordana

- Advertisement -Nuova Società - sponsor

Articoli correlati

Nuova Società - sponsor

Primo Piano