9.3 C
Torino
mercoledì, 28 Settembre 2022

Preventivo Assicurazione: cos’è la Responsabilità Civile Auto

Più letti

Nuova Società - sponsor

Il possesso di un veicolo a motore presuppone inderogabilmente l’attivazione della copertura assicurativa atta a tutelare l’utente nel caso in cui provochi un sinistro con danni a persone e cose. L’obbligatorietà della polizza RCA Auto è sancita per legge dall’Articolo 193 del Codice della Strada. Al momento di stipulare un’assicurazione RCA viene lasciata ampia libertà nella scelta del dealer o delle garanzie accessorie, ma la sottoscrizione della polizza è indispensabile e girare privi di copertura assicurativa espone l’utente al rischio di pesanti sanzioni.

L’unica deroga dall’attivare una copertura assicurativa è per veicoli depositati in aree private quali garage e corti condominiali. Tuttavia, questa norma dovrebbe essere presto modificata in senso restrittivo obbligando il conducente di qualsiasi automezzo a dotarsi di una polizza RCA a prescindere. Questa modifica è il risultato del recepimento della Direttiva Europea 2118 del 24 novembre 2021; L’Italia, infatti, ha 24 mesi di tempo, che scadranno a novembre 2022, dall’entrata in vigore della Direttiva Europea per attuare le norme di recepimento di questa “procedura formale” e adeguare quindi la normativa italiana auto all’orientamento della Corte di Giustizia Europea. Soltanto la cancellazione del veicolo dal PRA e la sua demolizione libereranno quindi l’utenza dall’obbligatorietà di dotarsi di una polizza RCA.

Quale che sia il Preventivo Assicurazione prescelto, determinate coperture sono garantite a prescindere e possono essere così sintetizzate:

  • Danni alle persone;
    • Passeggeri;
    • Pedoni;
    • Conducenti altri mezzi non responsabili del sinistro.
  • Danni alle cose;
    • Altri mezzi coinvolti, diversi da quello in cui il conducente è responsabile del sinistro;
    • Auto in sosta;
    • Altri oggetti, segnaletica, ecc.

Da questa lista si evince che la copertura RCA obbligatoria non copre i danni causati al proprio mezzo o al conducente che è responsabile del sinistro. In casi come questi le assicurazioni mettono a disposizione delle garanzie accessorie studiate appositamente.

ConTe.it distributore di polizze online, marchio italiano di Admiral Group plc, rende disponibile ai propri clienti la garanzia Infortuni del Conducente con 3 classi di massimali, rispettivamente di € 40.000, € 70.000 e € 100.000. Per i danni alla vettura sono invece disponibili le garanzie Kasko e Mini Kasko o Collisione. In ambedue i casi vengono coperti i danni alla propria autovettura anche quando si è causato un sinistro, la Kasko copre anche i danni al proprio mezzo derivanti da un’uscita di strada o da un ribaltamento della vettura.

I massimali RCA sono fissati per legge e l’importo è stabilito in funzione della variazione percentuale dell’indice europeo dei prezzi al consumo (IPCE). L’11 giugno 2022 sono entrati in vigore i nuovi massimali per sinistro che sono passati a € 1.300.000 per i danni alle cose e a € 6.450.000 per i danni alle persone.

L’inosservanza della copertura RCA o la sua mancata validità, dopo il quindicesimo giorno di comporto successivo alla data di scadenza, oltre a privare il mezzo delle tutele obbligatorie, espone l’utente al rischio di pesanti sanzioni amministrative. Nei casi più gravi è prevista la sospensione della patente e il fermo amministrativo dell’automezzo. Chi dovesse subire un sinistro da un utente alla guida di un veicolo privo di copertura può rivolgersi, per l’indennizzo, al Fondo di Garanzia per le Vittime della Strada.

- Advertisement -Nuova Società - sponsor

Articoli correlati

Nuova Società - sponsor

Primo Piano