24.9 C
Torino
giovedì, 18 Luglio 2024

Porta Palazzo, chiude Marco Brusconi. “Fa molto male”

Più letti

Nuova Società - sponsor
Redazione
Redazione
Nuova Società nasce nel 1972 come quindicinale. Nel 1982 finisce la pubblicazione. Nel 2007 torna in edicola, fino al 2009, quando passa ad una prima versione online, per ritornare al cartaceo come mensile nel 2015. Dopo due anni diventa quotidiano online.

Un altro pezzo di commercio che sparisce per colpa della crisi figlia dell’emergenza sanitaria. A chiudere questa volta è la panetteria-tripperia di Marco Brusconi, personaggio conosciutissimo a Porta Palazzo, dove ha lo stand nell’Antica Tettoia dell’Orologio.

Origini toscane, Brusconi, impegnato anche nel sociale e nella politica torinese dal banco 71 e dal 1988 sotto l’antica tettoia ha fatto gustare i suoi prodotti che andavano dai panini con il lampredotto alla porchetta, fino alla trippa.

Personaggi noti e meno noti non facevano mancare un selfie vicino al bancone di Brusconi, che ha portato per anni la sua toscanità in cucina nel capoluogo piemontese.

L’annuncio della chiusura arriva da Facebook, dove Brusconi ha fatto un post: “Sabato chiuderò la mia attività. Fa molto male. Molto”, ha scritto. Poi ha ringraziato tutti quanti gli amici che in queste ore stanno lanciando messaggi di solidarietà.

Il tanto affetto che Marco Brusconi, che mesi fa aveva perso la madre per colpa del maledetto virus, merita per il lavoro, l’impegno e l’amicizia che non ha mai fatto mancare a nessuno.

Anche la redazione di Nuova Società vuole abbracciare l’amico Marco in questo momento difficile.

- Advertisement -Nuova Società - sponsor

Articoli correlati

Nuova Società - sponsor

Primo Piano