27.5 C
Torino
venerdì, 19 Luglio 2024

Piemonte, sindacati di Polizia: “Cirio faccia tamponi su forze dell’ordine”

Più letti

Nuova Società - sponsor
Redazione
Redazione
Nuova Società nasce nel 1972 come quindicinale. Nel 1982 finisce la pubblicazione. Nel 2007 torna in edicola, fino al 2009, quando passa ad una prima versione online, per ritornare al cartaceo come mensile nel 2015. Dopo due anni diventa quotidiano online.

In una nota congiunta, i sindacati di polizia Siulp, Sap, Coisp, Siap, Fsp e Silp denunciano il fatto che il governatore Alberto Cirio, a differenza di quanto avvenuto nelle altre Regioni, non ha ancora risposto alla richiesta delle forze dell’ordine piemontesi di procedere con gli esami per accertare l’eventuale positività al Coronavirus.

“Non è comprensibile – si legge – come, a mesi dall’inizio dell’emergenza e con la tanto decantata e programmata fase 2, si possa restare ancora fermi alla iniziale mancanza dei tamponi o dei test sierologici, mentre assistiamo a personaggi più o meno famosi appartenenti a categorie come calciatori, politici e figure del mondo dello spettacolo che sembrano avere invece un canale preferenziale. Forse qualcuno non ha capito che se le Forze dell’Ordine, i Vigili del Fuoco ed il personale sanitario vengono compromesse, l’impianto di sicurezza di questo Paese crolla, con delle conseguenze disastrose per la società civile”.

“Troppi appartenenti alle Forze dell’Ordine – è la conclusione dei sindacati – sono stati lasciati in isolamento a casa, con la sintomatologia da Covid19 o con familiari conviventi dichiaratamente ammalati, senza essere sottoposti agli opportuni esami. Speriamo tanto di sbagliarci, ma l’impressione è che in questa Regione gli uomini e le donne in divisa, siano stati abbandonati a sé stessi”.

- Advertisement -Nuova Società - sponsor

Articoli correlati

Nuova Società - sponsor

Primo Piano