18 C
Torino
domenica, 14 Luglio 2024

Occupazione “Chez Jesus”, divieto di dimora per 17 attivisti

Più letti

Nuova Società - sponsor
Redazione
Redazione
Nuova Società nasce nel 1972 come quindicinale. Nel 1982 finisce la pubblicazione. Nel 2007 torna in edicola, fino al 2009, quando passa ad una prima versione online, per ritornare al cartaceo come mensile nel 2015. Dopo due anni diventa quotidiano online.

Sono 17 gli attivisti a cui sono state notificate misure cautelari con divieto di dimora questa mattina per l’occupazione nel 2018 della chiesa di Claviere e della casa cantoniera di Oulx, in Val di Susa. 

L’inchiesta condotta dalla Procura di Torino ha accertato la responsabilità a vario titolo per i reati di invasione di edifici e violazione di domicilio. Nel marzo del 2018 gli attivisti occuparono la chiesa di Claviere che fu poi trasformata nel rifugio autogestito “Chez Jesus“, mentre a dicembre venne occupata la casa cantoniera di Oulx e trasformata in un altro rifugio per offrire assistenza ai migranti irregolari che passavano il confine con la Francia. 

Tra gli attivisti destinatari delle restrizioni anche tre francesi e alcuni membri del gruppo ”Briser les frontiers”

- Advertisement -Nuova Società - sponsor

Articoli correlati

Nuova Società - sponsor

Primo Piano