11.7 C
Torino
sabato, 24 Ottobre 2020

Nuove telecamere per la Ztl, Lo Russo: “Usiamo quei soldi per le piste ciclabili”

- Advertisement -Nuova Società - sponsor

Più letti

Nova Coop, 2,6 milioni di premio salario variabile collettivo ai dipendenti

NovaCoop, cooperativa piemontese di consumatori del sistema Coop, darà ai dipendenti un premio di salario variabile collettivo, che complessivamente supera i 2,6 milioni di...

Farinetti, Eataly: “Serve il prelievo forzoso sui conti degli Italiani per la ricostruzione”

Oscar Farinetti il proprietario Eataly, intervistato dal "Fatto Quotidiano", ha paventato una soluzione che secondo lui potrebbe risolvere il problema di come finanziare la...

Cronaca della notte di tensione al Caat

È tornata la normalità al mercato agroalimentare di Grugliasco, il Caat. Una notte difficile quella appena trascorsa. Una notte in cui la tensione ha...

“Italia ciao”, Povia cambia “Bella ciao” e fa infuriare gli antifascisti (VIDEO)

Il cantautore Giuseppe Povia, come aveva annunciato, ha rivisitato la canzone dei partigiani "Bella ciao", cambiando il testo in "Italia ciao". Una perfomance andata in...
Redazione
Redazione
Nuova Società nasce nel 1972 come quindicinale. Nel 1982 finisce la pubblicazione. Nel 2007 torna in edicola, fino al 2009, quando passa ad una prima versione online, per ritornare al cartaceo come mensile nel 2015. Dopo due anni diventa quotidiano online.

Torna in Sala Rossa la questione Ztl. Accantonato il progetto “Torino centro aperto” ai consiglieri verrà comunque chiesto di votare una delibera per una manovra da 1,5 milioni di euro nell’assestamento di bilancio per nuove telecamere per l’accesso a pagamento in Ztl. 

Una decisione che non trova concorde il capogruppo del Partito Democratico Stefano Lo Russo: “In questo momento così difficile per la Città e per le attività economiche del centro, siamo contrari a prendere una iniziativa del genere. Occorre infatti vedere realmente quale sarà, a regime, il nuovo utilizzo del centro città. Covid, smart working e svuotamento conseguente degli uffici hanno modificato, forse permanentemente, le condizioni di traffico veicolare della nostra Città e ne stanno cambiando la fisionomia. 

Non solo, ma alcuni progetti come il grattacielo della Regione al Lingotto provocheranno a breve un ulteriore svuotamento degli utilizzatori del centro con inevitabili ripercussioni sul traffico”.

- Advertisement -

“In un momento come questo – prosegue Lo Russo – quindi occorrerebbe soprassedere a provvedimenti come il pedaggio per la ZTL e verificare gli effetti nel medio periodo dei cambiamenti in corso e poi, eventualmente, decidere”.

“Nel frattempo proporremo di destinare queste risorse alla messa in sicurezza e alla manutenzione delle piste ciclabili attuali, che in molti casi sono in uno stato pietoso e assolutamente insicure, e all’arredo urbano delle aree pedonali. Le piste ciclabili vanno fatte, ma vanno fatte bene, proteggendo tutti gli utenti della strada. E le aree pedonali pure, ma non limitandosi a chiudere al traffico veicolare. E per fare vere e sicure piste ciclabili e vere aree pedonali arredate e fruibili servono risorse economiche. Questo il nostro pensiero e questo quello che proporremo domani in aula” conclude Lo Russo.

- Advertisement -Nuova Società - sponsor

Articoli correlati

Nuova Società - sponsor
Nuova Società - sponsor per la tua pubblicità in questo spazio, contatta la redazione

Primo Piano

Covid, coprifuoco in Piemonte: ecco il modulo per gli spostamenti

Con l'ordinanza che introduce il coprifuoco dalle 23 alle 5 del mattino anche il Piemonte torna l'obbligo di autocertificazione per gli spostamenti...

Coronavirus, ora ufficiale: coprifuoco anche in Piemonte

Allo scopo di contrastare e contenere il diffondersi della pandemia, su tutto il territorio della Regione Piemonte a partire da lunedì 26...

Coronavirus, Piemonte oltre 2000 i contagiati, 9 decessi

Nove decessi di persone positive al test del Covid-19 comunicati dall'Unità di Crisi della Regione Piemonte, di cui 1 verificatosi oggi. Il...

Covid, coprifuoco in Piemonte dalle 23 alle 5

Anche il Piemonte, dopo altre regioni italiane, si prepara al coprifuoco. Da lunedì prossimo, dalle 23 alle 5 del mattino saranno vietati...

Lutto nella politica torinese: è scomparso Giusi La Ganga

E' morto questa mattina a 72 anni Giusi La Ganga, personaggio di spicco della politica torinese. Lo annuncia il Partito Democratico con...