-0.1 C
Torino
martedì, 30 Novembre 2021

Niente stipendio ridotto per i consiglieri regionali

- Advertisement -Nuova Società - sponsor

Più letti

Nuova Società - sponsor
Redazione
Nuova Società nasce nel 1972 come quindicinale. Nel 1982 finisce la pubblicazione. Nel 2007 torna in edicola, fino al 2009, quando passa ad una prima versione online, per ritornare al cartaceo come mensile nel 2015. Dopo due anni diventa quotidiano online.

I consiglieri regionali non avranno stipendi ridotti entro il 2014. L’impegno preso in Consiglio di tagliare l’indennità a 7 mila euro non è stato rispettato e l’accordo non c’è stato nemmeno tra gli esponenti del Partito Democratico.
E pensare che la maggioranza del centrosinistra aveva annunciato di voler tagliare i compensi entro la fine del 2014, ma l’ultima riunione non è stata risolutiva. Nei mesi scorsi si era parlato si equiparare lo stipendio dei consiglieri regionali a quello del sindaco, abbassandolo di circa duemila euro e arrivando, appunto, a settemila. Intanto è polemica sul trattamento previdenziale, che non dovrebbe più essere previsto per gli anni di mandato in consiglio regionale. Per questo, i consiglieri hanno chiesto un incontro con il ministro delle riforme Maria Elena Boschi.

@ElisaBellardi

- Advertisement -Nuova Società - sponsor

Articoli correlati

Nuova Società - sponsor

Primo Piano