25.2 C
Torino
lunedì, 22 Luglio 2024

Neofascismo, perquisizione e arresto a Torino per l'operazione "Aquila nera"

Più letti

Nuova Società - sponsor
Redazione
Redazione
Nuova Società nasce nel 1972 come quindicinale. Nel 1982 finisce la pubblicazione. Nel 2007 torna in edicola, fino al 2009, quando passa ad una prima versione online, per ritornare al cartaceo come mensile nel 2015. Dopo due anni diventa quotidiano online.

C’è anche Torino dentro l’inchiesta che ha portato al blitz “Aquila nera” sfociato questa mattina nell’arresto di 14 persone più 44 indagati accusati di eversione neofascista. Si tratta di Maria Grazia Callegari, cinquantasettenne di Venezia ma residente in provincia di Torino, a Pino Torinese. I Ros, il reparto operazioni speciale dei carabinieri, hanno infatti effettuato all’alba una perquisizione in casa della veneziana trasferita in Piemonte. Secondo l’accusa, la Callegari avrebbe avuto contatti con il gruppo di estrema destra “Avanguardia Ordinovista”, guidato da Stefano Manni, che le avrebbe affidato il ruolo di “verificatore degli aspiranti affiliati”.

- Advertisement -Nuova Società - sponsor

Articoli correlati

Nuova Società - sponsor

Primo Piano