25.7 C
Torino
martedì, 16 Luglio 2024

Natale nero per la De Tomaso, lavoratori in mobilità

Più letti

Nuova Società - sponsor
Redazione
Redazione
Nuova Società nasce nel 1972 come quindicinale. Nel 1982 finisce la pubblicazione. Nel 2007 torna in edicola, fino al 2009, quando passa ad una prima versione online, per ritornare al cartaceo come mensile nel 2015. Dopo due anni diventa quotidiano online.

Cattive notizie per gli 816 lavoratori piemontesi della De Tomaso a cui si aggiungono i 125 della sede di Collesalvetti in provincia di Livorno che verranno posti in mobilità.
La decisione è giunta al termine di un incontro tra gli assessori regionali alle Attività produttive e al lavoro Giuseppina De Santis e Gianna Pentenero, i sindacati e il curatore fallimentare della De Tomaso Enrico Stasi, riuniti, per fare il punto sulle sorti della casa automobilistica.
Finora soltanto una società aveva mostrato interesse per l’acquisizione del marchio della De Tomaso, ma Stasi, durante il meeting, ha comunicato di non aver ricevuto nessuna offerta d’acquisto. L’ultima speranza per i lavoratori dell’azienda è che gli acquirenti realmente interessati facciano la loro proposta nelle prossime settimane, entro la fine del 2014. In caso contrario, si andrà avanti con la procedura fallimentare e a fine anno, quindi, i lavoratori saranno posti in mobilità.
L’incontro si è concluso con un verbale di riunione, firmato dal presidente della Regione, Sergio Chiamparino, dai due assessori regionali presenti, dall’assessore al lavoro del Comune di Grugliasco, Annamaria Centrò, e dalle organizzazioni sindacali, in cui le istituzioni si impegnano alla tutela dei lavoratori in questa fase delicata.

- Advertisement -Nuova Società - sponsor

Articoli correlati

Nuova Società - sponsor

Primo Piano