14.9 C
Torino
lunedì, 22 Luglio 2024

Michele Coppola non ha dubbi: politici piemontesi bocciati nuovamente da Roma

Più letti

Nuova Società - sponsor
Redazione
Redazione
Nuova Società nasce nel 1972 come quindicinale. Nel 1982 finisce la pubblicazione. Nel 2007 torna in edicola, fino al 2009, quando passa ad una prima versione online, per ritornare al cartaceo come mensile nel 2015. Dopo due anni diventa quotidiano online.

Una sonora bocciatura per il Piemonte. Michele Coppola, assessore alla Cultura della Regione ed esponente del Nuovo Centro Destra non ha preso bene il fatto che nel nuovo esecutivo targato Matteo Renzi non ci siano ministri piemontesi. Così, mentre segue in diretta il giuramento al Quirinale, twitta il suo disappunto: «Non è accettabile che il governo che vuole rifare l’Italia dimentichi il Piemonte. È la seconda volta di fila».
Per Coppola si tratta di una sonora bocciatura per i politici del nostro territorio: « È il frutto di leggi elettorali – continua – che promuovono paracadutati senza nome».
«I parlamentari piemontesi hanno fallito – evidenzia Coppola -. Sono state troppe le parole e le chiacchiere sprecate in questi anni. Servono veri difensori e ambasciatori del Piemonte al Governo. L’unica chance che abbiamo è scegliere e ridare qualità, capacità e competenza»

© RIPRODUZIONE RISERVATA

- Advertisement -Nuova Società - sponsor

Articoli correlati

Nuova Società - sponsor

Primo Piano